Crostatine vegan con grano saraceno

Se segui il mio blog e hai provato qualcuna delle mie ricette, allora sai con sicurezza che per quanto riguarda i dolci il mio mantra è: buoni – golosi – sani e leggeri.

Cerco sempre di evitare preparazioni con troppi ingredienti e con una gran quantità di grassi animali perchè ritengo che i dolci da colazione, quelli che consumiamo ogni giorno e che ci accompagnano al risveglio, abbiano il preciso compito di nutrirci senza appesantirci inutilmente. Quindi poche o niente uova, olio anzichè burro e, al posto delle farine raffinate, via libera ad alternative ricche di nutrienti come il grano saraceno.

Conosci questo ingrediente? A discapito del suo nome questo grano non è un cereale dal punto di vista botanico, dato che non fa parte della famiglia delle Graminacee. Talvolta, insieme alla quinoa, viene infatti definito uno pseudo-cereale.

La farina ricavata da questa pianta erbacea non contiene glutine ed è una fonte di sali minerali come ferro, zinco e selenio oltre ad essere ricca di antiossidanti come rutina e tannini. In Valtellina il grano saraceno è protagonista indiscusso di pizzoccheri, polenta taragna e dolci della tradizione. E in effetti, dopo averne utilizzato una percentuale per preparare la frolla di queste crostatine, posso confermare che il suo sapore rustico e molto caratteristico rende eccezionali gli impasti dolci.

Sarà stato merito del grano saraceno oppure della profumata e deliziosa confettura alla rosa canina che ho utilizzato per riempire i miei gusci di frolla ma ti assicuro che queste crostatine sono state una piacevolissima sorpresa che ci ha permesso di iniziare la giornata con il sorriso soddisfatto di chi si è concesso una parentesi di pura delizia. Provare… per credere! Enjoy ♥

img-responsive

La ricetta

  • Portata - Dolci
  • Preparazione - 10' + riposo 30'
  • Cottura - 40'
  • Porzioni - 4 crostatine
  • Dimensioni stampo - Ø 12 cm

Ingredienti

farina 1 – 215 g
farina di grano saraceno – 50 g
lievito in polvere istantaneo – 5 g
acqua – 60 ml
zucchero a velo integrale * – 80 g
olio di riso ** – 60 ml
cannella – 1 cucchiaino raso
confettura Fiordifrutta rosa canina Rigoni di Asiago – 180 g

Preparazione

Per preparare le crostatine vegan con grano saraceno inizia dalla frolla: sciogli lo zucchero a velo nell’acqua poi aggiungi l’olio e mescola con una frusta a mano fino ad amalgamare bene i liquidi.

Setaccia la farina 1 insieme al grano saraceno, al lievito e alla cannella poi unisci le farine ai liquidi mescolando con i rebbi di una forchetta finchè l’impasto avrà iniziato a formarsi. A questo punto lavora gli ingredienti con le mani rovesciandoli sul piano di lavoro fino a ottenere un panetto liscio e omogeneo. Appiattiscilo come a formare un rettangolo, avvolgilo in pellicola trasparente e lascia riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.

Trascorso il tempo di riposo dividi l’impasto a metà: stendi metà impasto con il mattarello allo spessore di circa 3 mm e, aiutandoti con gli stampi da crostata che userai in cottura, ricava quattro cerchi.

Crostatine vegan con grano saraceno preparazione frolla

Usa un coltellino per aiutarti a staccare delicatamente il cerchio dal piano di lavoro poi fodera con ogni cerchio uno stampo facendolo aderire bene ai bordi. Bucherella la frolla con i rebbi della forchetta poi riempi ogni guscio con 45 g di confettura.

Crostatine vegan con grano saraceno Rigoni di Asiago

Stendi l’altra metà della frolla e, aiutandoti con uno stampino piccolo della forma che preferisci***, ricava tanti biscottini che applicherai sulla superficie di ogni crostatina partendo dai bordi verso il centro.

Crostatine vegan con grano saraceno Rigoni di Asiago

Inforna le crostatine in forno statico già caldo a 180° per 45 minuti. Sforna, lascia raffreddare ed estrai delicatamente i dolci dagli stampi. Cospargi con poco zucchero a velo e servi le tue crostatine vegan con grano saraceno in tutta la loro bontà!

Crostatine vegan con grano saraceno Rigoni di Asiago

 

Crostatine vegan con grano saraceno senza uova senza burro

Gusto e salute a tavola

Le crostatine vegan ti hanno conquistato? Eccoti allora qualcun’altra delle altre mie ricette dolci senza uova nè lattosio. Semplici bontà perfette da gustare in ogni momento!

Note

* Per preparare lo zucchero a velo integrale io utilizzo un piccolo cutter con cui frullo lo zucchero integrale. Se preferisci puoi partire da zucchero a velo già pronto, integrale oppure tradizionale

** Al posto dell’olio di riso puoi usare olio di semi di girasole oppure un olio extravergine di oliva dal sapore delicato

*** Io ho scelto uno stampo a forma di fiore tropicale, se preferisci un effetto romantico usa un piccolo tagliabiscotti a forma di cuore!

Fiordifrutta alla rosa canina

Prima di salutarti vorrei spendere due parole su questa deliziosa confettura: rosa canina è il nome scientifico della rosa selvatica, che cresce spontanea ma che può anche essere coltivata per via dei suoi numerosi benefici. Il suo nome è stato codificato dopo che Plinio il Vecchio, in uno dei suoi scritti, ricorda quando un soldato fu guarito dalla rabbia proprio grazie alle incredibili proprietà di questa pianta.

I fiori della rosa canina hanno un bellissimo colore delicato, bianco al centro con sfumature rosa via via più accentuate sui petali mentre i frutti sono bacche carnose dallo splendido colore vermiglio che raggiunge la piena maturazione a fine ottobre.

Proprio dai frutti della rosa canina Rigoni di Asiago ottiene una confettura dolce, dal gusto intenso con lieve retrogusto asprigno che esprime il meglio in abbinamento a formaggi stagionati o a dolci delicati come queste crostatine.

Può esserti utile sapere che…

Le tue crostatine vegan con grano saraceno si manterranno perfette per diversi giorni avendo l’accortezza di riporle in un luogo asciutto, protette da una campana per dolci.

Questa ricetta è SENZA lattosio e SENZA uova.


Per tutte le novità dalla mia cucina, per chiedermi consigli e suggerimenti

o anche solo per salutarmi… segui la mia pagina FACEBOOK 

PAPILLAMONELLA

e il mio profilo INSTAGRAM @papillamonella

Ti aspetto!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.