Mousse cioccolato tofu e avocado

Ieri sera nuovo appuntamento al Centro Spazio Vita Niguarda con una incontro del ciclo “Alimentazione e Benessere”. MI sto davvero affezionando a queste serate: al Centro lavorano persone splendide e ogni volta è come essere a casa.

E poi adoro le sfide che mi vengono lanciate volta per volta e che mi costringono a spremere le meningi, sperimentare a più non posso e tirare fuori una idea che si concretizzi in una ricetta bella, golosa e gustosa. Capace di convincere le 70 e più persone presenti ad ogni talk ma anche i nutrizionisti che, attenti, vegliano sul mio lavoro.

Quanto mi piace tutto questo 🙂 Quella di ieri è stata una serata davvero speciale: l’argomento, splendido, era quello degli “Aspetti culturali ed emozionali del cibo”. D’accordo con la D.ssa Tajani ho deciso di incentrare lo show cooking su quell’alimento alimento che attiva, per eccellenza, i recettori del piacere: il cioccolato! Chi non adora la mitica tavoletta?

Il cioccolato peraltro, se fondente e di ottima qualità, non fornisce solo calorie “vuote” ma anche tanti nutrienti importanti. E la sfida è stata quella di renderlo protagonista di un dessert che sapesse emozionare ma che fosse anche leggero ed adatto a tutti. Ecco allora l’idea di renderlo accattivante trasformandolo in una morbida mousse golosa circondata da elementi croccanti, acidi e freschi a contrasto.

Ammetto che non è stato semplice trovare la consistenza perfetta: senza la consulenza della mia splendida amica Marzia della Taverna degli Arna (il suo blog, meraviglioso, vale ben più di una visita) e il sacrificio di Mr B che si è nutrito di cioccolata in ogni forma e consistenza per almeno 3 giorni sarebbe stata una impresa titanica. Ma alla fin fine ecco la ricetta: una mousse davvero perfetta che ha saputo emozionare anche il caro Doc. Giorgio Donegani, solitamente refrattario al tofu – o almeno…refrattario fino a ieri sera 😉

Per rendere il dessert più coinvolgente ho aggiunto delle cialdine di amaranto che vale davvero la pena provare: in versione dolce sono meravigliose e perfette per gelati, mousse o budini. In versione neutra o salata si prestano ad arricchire pressochè ogni piatto con una croccantezza godibilissima e tutta particolare. Croccantezza sottolineata  dal crumble di base e dalle meringhe baby. L’acidità è stata aggiunta grazie ai lamponi e alle fragole, intere e frullate, mentre la menta ha regalato una fresca nota erbacea.

Dimenticavo: la mousse cioccolato tofu e avocado si prepara in 10 minuti scarsi. Impossibile non lasciarsi tentare! Enjoy ♥

img-responsive

La ricetta

  • Portata - Dolce
  • Preparazione - 10'
  • Cottura - 20'
  • Porzioni - 6 persone

Ingredienti

PER LA MOUSSE DI CIOCCOLATO

100 gr – cioccolato fondente extra ( 72% cacao)
125 gr – tofu bio
220 gr – latte di avena
30 gr – zucchero a velo integrale
40 gr – cacao amaro in polvere
50 gr – avocado maturo
5 gr – olio extravergine di oliva
1 pizzico – cannella in polvere

PER IL CROCCANTE DI AMARANTO E LA DECORAZIONE

1 tazzina da caffè – amaranto (85 gr)
2 tazzine da caffè – acqua (190 gr)
10 gr – zucchero integrale di canna
1 pizzico – cannella in polvere
10 – lamponi
12 – fragole
10 – meringhe bianche baby (per la versione vegan: con acqufaba)
6 – amaretti (per la versione vegan: biscotti vegani)
2– fette biscottate integrali
1 cucchiaio – succo di limone
10 – foglioline di menta fresca

Preparazione

Per preparare la mousse cioccolato tofu e avocado fai sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria.  Spezzetta il tofu con le mani e versalo nel bicchiere di un frullatore ad immersione insieme a 100 gr di latte d’avena. Frulla fino ad ottenere un composto cremoso.

Unisci il cacao amaro, lo zucchero a velo e altri 40 gr di latte e frulla ancora amalgamando bene gli ingredienti.

Aggiungi ora l’avocado, il cioccolato fuso, l’olio e 40 gr di latte e frulla. Termina inglobando gli ultimi 40 gr di latte e frullando a lungo fino ad ottenere una consistenza liscia e vellutata.

Trasferisci la crema in una sac-a-poche con beccuccio a stella grande e lascia raffreddare per il tempo a disposizione.

Prepara il croccante di amaranto: sciacqua l’amaranto e versalo in pentola insieme alla cannella e a 5 grammi di zucchero integrale. Copri con acqua e cuoci a fuoco dolce mescolando spesso per circa 25 minuti o finchè l’amaranto avrà assorbito tutta l’acqua. Aiutandoti con un cucchiaio disponi dei mucchietti di amaranto in una teglia rivestita di carta forno distanziandoli bene uno dall’altro. Copri con un altro foglio di carta forno ben oliato e schiaccia i mucchietti con un mortaio o il fondo di un bicchiere. Rimuovi la carta forno di copertura e inforna in forno statico già caldo a 180° per 20 minuti: le cialde dovranno risultare ben dorate. Estrai e lasciale raffreddare completamente prima di prelevarle.

Prepara la coulisse di fragole: taglia a pezzi grossolani 10 fragole e frullale ottenendo una purea. Filtra con un colino a maglie strette, aggiungi i 5 grammi di zucchero rimanenti e il limone e versa la crema in un biberon alimentare.

Impiatta il dolce sbriciolando gli amaretti con le fette biscottate e creando una sorta di linea. Disponi due o tre fiamme di mousse, decorale con la coulisse  e qualche foglioline di menta e completa con il croccante, i lamponi, le fragole rimanenti tagliate in quarti  e le meringhe baby.

 

Mousse cioccolato tofu avocado vegan

Mousse cioccolato tofu e avocado vegan

Può esserti utile sapere che…

La mousse cioccolato tofu e avocado può essere preparata con largo anticipo: la sua consistenza cremosa si manterrà perfetta per diversi giorni se conservata in frigorifero.

Anche le cialdine di amaranto, conservate in un contenitore di latta per preservarle dall’umidità, si manterranno croccanti a lungo.

Idea anti spreco: per questa ricetta potrai utilizzare cioccolato di avanzo, come quello delle uova pasquali. Ricorda che più il cioccolato di partenza sarà dolce, inferiore sarà la quantità di zucchero a velo necessaria.

Al posto del latte di avena potrai utilizzare qualunque tipo di latte vegetale, a seconda dei tuoi gusti. L’avocado è sostituibile con il doppio della quantità di banana matura. Per una presentazione più semplice utilizza coppe monoporzione: versa gli amaretti sbriciolati come base, aggiungi le fragole tagliate a dadini poi la crema di cioccolato. Decora a piacimento con la coulisse, i lamponi, le meringhe e le cialde croccanti prima di servire.

Vuoi chiedermi consigli e suggerimenti, raccontarmi le tue idee o anche solo salutarmi?

Ti aspetto sulla mia pagina FACEBOOK  PAPILLAMONELLA e su INSTAGRAM @papillamonella  Ci vediamo lì!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.