Muffin aquafaba kumquat e cacao amaro

Ammetto che leggendo il titolo di questa ricetta qualcuno potrebbe pensare: “ehhhh?????” ma giuro: è più complicato pronunciarne il nome che preparare, e soprattutto gustare, queste piccole delizie!

Se segui il mio blog dovresti avere già familiarizzato con l’aquafaba, un ingrediente tanto misterioso quanto…miracoloso 😉

L’aquafaba è altro l’acqua di cottura dei legumi, in prevalenza ceci e fagioli bianchi, che può essere montata a neve ed è in grado di sostituire gli albumi d’uovo in moltissime preparazioni, soprattutto dolci.

Un ingrediente perfetto per chi ha scelto la strada vegana ma anche per chi è intollerante all’uovo e per chi è attento a non sprecare nulla in cucina. Dopo averla provata in accoppiata al bergamotto fresco (trovi la  ricetta QUI) e come base per una torta con prugnole e paprika dolce (eccola QUI) questa volta ho voluto tornare ai miei amatissimi muffin – ma quanto mi piace preparali!!! – e ho deciso di abbinare aquafaba e cioccolato.

Per regalare freschezza e anche un bellissimo contrasto cromatico ecco i kumquat, detti anche mandarini cinesi. Questo agrume non appartiene al genere Citrum ma al genere Fortunella, e già ci sono gli estremi per rendermelo simpatico ? È succoso, dolce ma fortemente aromatico per via dei numerosi oli essenziali contenuti e proviene dal Sudest asiatico, tra il sud della Cina e le isole indonesiane. Sostiene il sistema immunitario, aiuta le vie respiratorie, la digestione, la pelle a anche il sistema nervoso…ed è davvero buonissimo. Insomma, un piccolo scrigno di delizia e salute!

L’unione di questi 3 sapori ha dato vita a dolcetti golosi e profumati, che si preparano in un attimo e che ti permetteranno di utilizzare in modo creativo l’acqua di governo dei ceci. Che dici….non ti è venuta voglia di provare? 😉 Enjoy

img-responsive

La ricetta

  • Portata - Dolci
  • Preparazione - 20'
  • Cottura - 25'
  • Porzioni - 20 muffin circa

Ingredienti

225 gr – aquafaba
250 gr – zucchero di canna integrale
320 gr – farina 1
80 gr – fecola di patate
30 gr – cacao amaro in polvere
10 gr – lievito per dolci
1 pizzico – bicarbonato
½ cucchiaio – anice in polvere
225 gr – olio di riso
200 gr – latte di soia senza zuccheri aggiunti
10 – kumquat

Preparazione

Per preparare i muffin aquafaba kumquat e cacao amaro setaccia in una ciotola la farina con la fecola, il cacao, il lievito e il bicarbonato. Unisci l’anice in polvere e mescola con una frusta a mano.

Frulla lo zucchero integrale fino a fargli raggiungere la consistenza dello zucchero a velo.

Aiutandoti con un robot da cucina monta l’aquafaba fredda da frigorifero con le fruste finchè inizierà a gonfiarsi – ci vorrà parecchio tempo, almeno 8 minuti. Sempre montando aggiungi a pioggia lo zucchero che si incorporerà al composto rendendolo sodo, cremoso e traslucido.

In una ciotola emulsiona l’olio di riso con il latte di soia poi unisci i liquidi alle farine mescolando con una frusta a mano. Sempre mescolando unisci a poco a poco anche tutta l’aquafaba ben montata.

Dividi il composto nei pirottini disposti all’interno di una teglia da muffin e riempili fino a metà.

Lava i kumquat, asciugali bene e tagliali in quattro quarti. Posiziona due spicchi di kumquat a centro di ogni pirottino e inforna in forno statico già caldo a 200° per 20’. Passa alla modalità calore dal basso per altri 5’, verifica la cottura con uno stuzzicadenti e, se necessario, termina la cottura con 3’ di forno in modalità ventilata.

Muffin aquafaba kumquat e cacao amaro vegan

Muffin aquafaba kumquat e cacao amaro impasto

Può esserti utile sapere che…

Se non consumerai subito i muffin aquafaba kumquat e cacao amaro conservali sotto una campana di vetro, si conserveranno perfettamente per almeno 3/4 giorni.

Per conoscere tutto sull’aquafaba ti consiglio una sbirciata all’articolo “cos’è l’aquafaba”, a me è risultato davvero utile!

Voi chiedermi consigli e suggerimenti, raccontarmi le tue idee o anche solo salutarmi?

Ti aspetto sulla mia pagina FACEBOOK  PAPILLAMONELLA e su INSTAGRAM @papillamonella  Ci vediamo lì!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.