L’appetito vien viaggiando…da Tornavento alla Darsena

“I fiumi lo sanno: non c’è fretta”

A. Milne

 

Il Naviglio Grande nasce prendendo acqua dal fiume Ticino nei pressi di Tornavento e termina la sua corsa, dopo 49,9 km, nella Darsena di Porta Ticinese.

La sua storia inizia nel 1157 con lo scavo del “Ticinello”, un canale che aveva lo scopo difensivo di dividere il territorio di Milano da quello di Pavia – città alleata con il Barbarossa.

Nel corso degli anni il Ticinello viene ampliato e allungato arrivando fino alle porte della città e all’anno 1272 quando, a seguito dei lavori di sistemazione e abbassamento del fondo ad opera di Giacomo Arribotti, quello che ormai è il Naviglio Grande diventa il primo canale navigabile d’Europa.

E così il Naviglio si lega a doppio filo con lo sviluppo e la crescita di Milano. Da qui passano i barconi carichi di merci di ogni tipo che arricchiscono i traffici milanesi. Da qui transitano i blocchi di marmo di Candoglia utlizzati per la costruzione del Duomo. Più di 3600 barche solcano le sue acque ogni anno fino ad arrivare all’ultimo trasposto commerciale datato 31 marzo 1979.

Ma se il ruolo commerciale del Naviglio Grande si esaurisce 40 anni fa, il suo ruolo agricolo continua e resterà intatto nel tempo. Con le sue 116 bocche irrigatorie questo Canale dà acqua a circa 50.000 ettari di coltivazioni, molti dei quali situati nel territorio del Parco del Ticino.

E proprio grazie ad una nuova tappa con “L’appetito vien viaggiando” ho avuto il piacere di degustare i prodotti di molti produttori del Consorzio Produttori Agricoli del Parco Ticino navigando su un battello tra gli angusti vicoli, i bassi ponti e i mille colori dell’ultimo tratto del Naviglio Grande – il tratto più cittadino e modaiolo, culla della movida Milanese.

Un incontro tra campagna e città teso a far conoscere chi il Naviglio lo vive in modo diverso, come fonte di acqua e sostentamento per realizzare prodotti di qualità amici di uomo e ambiente. Prodotti a Marchio Parco

consorzio produttori agricoli parco ticino

Ecco il resoconto di una giornata da ricordare!

L'appetito vien viaggiando...da Tornavento alla Darsena

L’appetito vien viaggiando…da Tornavento alla Darsena

L’appetito vien viaggiando nel Parco del Ticino è lo slogan scelto dal Consorzio Produttori Agricoli del Parco Ticino per l’omonimo progetto [supportato da Regione Lombardia nell’ambito del bando Wonderfood & Wine] nato per promuovere i prodotti enogastronomici e la cultura di questo territorio.

Se vuoi conoscere l’iniziativa nei dettagli, ti invito a leggere l’articolo “L’appetito vien viaggiando sul Naviglio Grande” dove puoi trovare informazioni dettagliate.

Io, in una calda mattinata di fine giugno, mi avvicino intanto al battello ormeggiato ad uno degli approdi da cui partono i tanti itinerari turistici di navigazione sul Naviglio Grande promossi dal Consorzio dei Comuni dei Navigli.

Ad attendermi i sorrisi dei presenti e un cesto che fa bella mostra di sè e soprattutto dei prodotti in esso contenuti. Si tratta di una piccola selezione dei moltissimi prodotti a Marchio Parco disponibili: carni, salumi, confetture, farine, frutta e verdura, pesce, biscotti, miele…il paniere è ricchissimo e pronto a soddisfare ogni palato.

L'appetito vien viaggiando...Wonder food & wine

Anche molti Chef tra i più talentuosi e conosciuti si affidano alle materie prime a Marchio Parco, garanzia di qualità sostenibile e di gusti autentici.

Non fa eccezione Chef Fabiana Scarica, che oggi ci accompagnerà in un percorso gustativo sorprendente, in bilico tra tradizione e innovazione.

Fabiana Scarica wonder food & wine

Chef Scarica – talentuosa padrona di casa nel suo Villa Chiara – Orto e Cucina e vincitrice della seconda edizione di TOP CHEF Italia – ha un legame speciale con il Parco del Ticino che ha conosciuto diversi anni fa. Come ci spiega “in questi prodotti ritrovo la qualità e l’amore per la terra che contraddistingue anche il mio lavoro, utilizzandoli mi sento come a casa”

Villa Chiara infatti non è semplicemente un ristorante ma, come suggerisce il suo nome, è anche un orto che si estende per circa due ettari di terrazze coltivate interamente con metodi di agricoltura naturale.

Fabiana ha pensato a quattro prodotti a Marchio Parco e li ha utilizzati per creare altrettanti finger food. Sani, golosi e…bellissimi!

finger food fabiana scarica parco ticino

Crudo di cinghiale su crema di carciofo di Schito, mandorle e caviale

Crudo di cinghiale su crema di carciofo di Schito, mandorle e caviale fabiana scarica parco ticino

Il carciofo di Schito, presidio Slow Food, è pura espressione del territorio campano e Fabiana lo utilizza per creare un simbolico ponte tra nord e sud. Con la sua dolcezza delicata si sposa magnificamente al sapore deciso della carne di cinghiale mentre le mandorle croccanti contrastano e completano le altre consistenze. Ma il vero tocco da maestro, che trasforma questo fingerfood in un piccolo capolavoro, è il caviale italiano di Ars Italica Caviar. Con la sua delicatezza unica, il profumo di brezza marina e il retrogusto di nocciola lega e sublima tutti gli altri ingredienti in una esplosione di piacevolezza.

Avevo già avuto modo di apprezzare questo eccezionale prodotto durante una cena speciale: ti invito a leggere l’articolo “L’appetito vien viaggiando alla Cascina Montediviso” per conoscere storia e aneddoti di un caviale che il mondo ci invidia!

Trota affumicata con zucca, mostarda di zucca e tamarindo

Trota affumicata con zucca, mostarda di zucca e tamarindo fabiana scarica parco del ticino

Per questa proposta Fabiana ha utilizzato un altro pesce d’acqua dolce, la trota prodotta da Fattoria del Pesce. La trota è un pesce che per vivere pretende acque cristalline e incontaminate, tanto da venire utilizzata come indicatore biologico di purezza delle acque potabili.

Si trova quindi perfettamente a suo agio nel Parco Naturale della valle del Ticino, con le sue risorgive provenienti dalle millenarie falde delle Alpi Occidentali.

Le sue carni sono estremamente salutari: ricche di Omega 3, povere di colesterolo e dal modesto contenuto calorico vantano anche un invidiabile rapporto qualità/prezzo. Il suo sapore gradevole e morbido la rende perfetta per mille interpretazioni e questo abbinamento con la dolcezza della zucca e la delicata piccantezza della mostarda è una vera coccola per il palato.

Zucchina in finta scapece con salsa di albicocca e pesto di fiori di zucchina 

Zucchina in finta scapece con salsa di albicocca e pesto di fiori di zucchina fabiana scarica parco del ticino

Una proposta vegetariana permette a Fabiana di esaltare e sublimare il sapore dei prodotti della Cascina San Donato.

Questa piccola azienda agricola situata nel territorio Abbiatense del Parco del Ticino nasce nel 2009 con la filosofia produttiva di offrire al consumatore finale un alimento genuino, fresco, sano e coltivato con metodiche a basso impatto ambientale. Cascina San Donato aderisce al protocollo della buona pratica agricola che riduce fortemente l’utilizzo di prodotti chimici e si impegna, come gli altri produttori a Marchio Parco, al fine di assicurare la tutela paesaggistica e ambientale.

L’intento è quello di garantire qualità e rispetto per l’ambiente, in cui vengono coltivati prodotti principalmente del territorio.

Questa zucchina, fritta, viene servita con una deliziosa salsa di albicocche fresche e un pesto a contrasto che esalta ancora di più la dolcezza degli altri ingredienti. Non ho chiesto a Chef Fabiana la ricetta ma dovrò rimediare….bontà allo stato puro!

Cubotto di manzo con profumo di griglia, melanzane caprino e timo

Cubotto di manzo con profumo di griglia, melanzane caprino e timo fabiana Scarica parco del ticino

L’ultimo finger food d’autore vede come protagonista la carne di manzo della Agricola Valticino. Attività principale di questa azienda e’ l’allevamento di bovini di razza piemontese, noti e conosciuti per la qualità ed il gusto della loro carne.

Agricola Valticino si rivolge a privati cosi’ come ad attività professionali di ristorazione e, in virtu’ anche della sua collocazione all’interno dell’area protetta del parco del Ticino, rappresenta un punto di riferimento per quanto concerne le carni che commercializza.

Fabiana utilizza la tecnica della affumicatura per regalare alla carne il sapore della griglia che non è stata utilizzata in cottura. Il caprino, cremoso e deciso, crea un ottimo contrasto con la dolcezza del manzo e si sposa a meraviglia con la freschezza del timo appena raccolto.

produttori parco ticino

A completamento dei finger food d’autore ecco una deliziosa e ricca proposta che include i salumi della Azienda Agricola Cirenaica, i pani preparati con le farine sempre Cirenaica, i formaggi deliziosi della Azienda agricola Porta. e ancora le adorabili polpettine preparate utilizzando la trota della Fattoria del Pesce.

prodotti a marchio parco ticino

Dulcis in fundo – proprio in senso letterale, direi – ecco la piccola pasticceria secca preparata sempre partendo dalle farine della Cirenaica. Sorgo, mais e muticereali danno vita a dolcetti sani e golosi, perfetti per chiudere in bellezza questo excursus nel buono che fa bene.

AZIENDA AGRICOLA CIRENAICA L'APPETITO VIEN VIAGGIANDO

Non di solo cibo….

…vive l’uomo, ed ecco che la nostra gita gastronomica viene arricchita e completata con la parte enoica grazie alla presenza dei produttori vinicoli facenti parte del Consorzio Vivivalleversa.

Vivivalleversa è una associazione senza scopo di lucro che opera per lo sviluppo turistico in una zona circoscritta all’interno del territorio dell’Oltrepò Pavese, la Valle Versa appunto. Al Consorzio aderiscono produttori agricoli, B&B, ristoratori e una buona rappresentanza di vignaioli che oggi condividono con noi il frutto del loro lavoro.

Vivi valle versa Parco Ticino

Come raccontano Valter Calvi e Roberto Rampuzzi, i due simpatici e cordiali “uomini del vino” presenti, la Valle Versa si sente estremamente vicina al Parco del Ticino nella condivisione di valori ambientali e di tutela paesaggistica. “Noi viviamo nel nostro territorio con le nostre famiglie, sarebbe davvero assurdo ed insensato non prendersene cura nel migliore dei modi possibili”, chiosa Calvi. Per questo motivo la Valle Versa ha fatto domanda di venire aggregata al territorio del Parco. Chissà, forse in un auspicabile futuro anche i prodotti qui coltivati potranno fregiarsi del Marchio Parco!

Qualità, sostenibilità e gusto

Il  battello che ci ospita, dopo un giro panoramico in Darsena, rientra al punto di partenza. La gita è giunta al termine e rimane solo il tempo di un’ultima foto ricordo con il simpatico comandante Paolo Vanelli.

navigazione naviglio grande parco ticino

Al nostro arrivo all’approdo, noto tanti turisti già in fila per imbarcarsi e godere di una panoramica gita sul Naviglio Grande.

Vorrei raccontare loro dei prodotti a Marchio Parco, di quanto siano saporiti e fragranti come solo le cose buone e genuine sanno essere, di come acquistandoli si contribuisca e sostenere e preservare un ecosistema unico nel suo genere.

Non posso farlo, ma chissà, qualcuno di loro forse leggerà questo articolo e capirà quanto, a volte, un Marchio non sia una semplice etichetta ma un insieme di valori portati avanti con fatica e orgoglio.

Per loro, e per te che mi hai seguita fin qui, ecco il link ad alcune informazioni che potrebbero esserti utili.

Io ti aspetto alla prossima iniziativa, per farti conoscere altre sfaccettature della splendida realtà del Parco del Ticino.

Dove acquistare i prodotti Marchio Parco?


Per conoscere l’elenco delle Aziende a Marchio Parco – AZIENDE A MARCHIO PARCO

≈≈≈

Per restare informato sulle prossime tappe de “L’appetito vien viaggiando” – L’APPETITO VIEN VIAGGIANDO NEL PARCO DEL TICINO

≈≈≈

Per conoscere gli itinerari e reperire tutte le info possibili relative alla navigazione sui Navigli Lombardi – NAVIGLILOMBARDI.IT


Ti è piaciuto l’articolo “L’appetito vien viaggiando….alla Cascina Montediviso”? Ti invito a dare un’occhiata nella sezione “Eventi” del Magazine, potresti trovare altri contenuti di tuo interesse!

Per tutte le novità dalla mia cucina, per chiedermi consigli e suggerimenti o anche solo per salutarmi…segui la mia pagina FACEBOOK 

PAPILLAMONELLA

e il mio profilo INSTAGRAM @papillamonella

Ti aspetto!

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.