Pesto di arance capperi e mandorle

Ci sono sapori che richiamano subito alla mente l’estate, il sole e la bellezza del bacino mediterraneo in cui abbiamo la fortuna di vivere.

Sicuramente gli agrumi ne fanno parte a pieno titolo, così belli e profumati e preziosi per la nostra salute. Sarà che ho in programma un viaggio in Sicilia per inizio giugno (e non vedo davvero l’ora: non sono mai stata su questa isola che, ne sono certa, mi saprà rubare il cuore) e sarà che ho un debole per gli accostamenti inusuali.

In buona sostanza ho provato ad abbinare una succosa arancia di Sicilia bio con qualche foglia di basilico fresco e delle ottime mandorle – siciliane anche loro – che avevo acquistato tempo fa durante una incursione alla Fiera dell’Artigianato di Milano. Ho unito i saporiti capperi di Pantelleria che non mancano mai nella mia dispensa e ne è saltato fuori questo pesto: sapore deciso, colore splendido. Perfetto per condire un piatto di pasta o di zoodles – gli spaghetti di verdura che si ricavano “temperando” carote, zucchine etc con l’apposito attrezzino.

Questo pesto sarà ottimo anche per mantecare un risotto, e speciale per rendere ancora più sfiziosa una torta salata.

E, visto che per una volta non avevo utilizzato la scorza di arancia, ho chiesto lumi a Roberta, che oltre a gestire il salone SestoSenso di Cilavegna fa anche parte del Papillateam

Roberta ha saputo subito consigliarmi per il meglio. Perchè il buon cibo, oltre a farci stare bene, sa anche renderci più belle 😉

Curiosa di conoscere i suoi consigli? Li trovi al termine della ricetta. Enjoy ♥

img-responsive

La ricetta

  • Portata - Basi e condimenti
  • Preparazione - 10'
  • Porzioni - 4 persone

Ingredienti

1 – grossa arancia bio
50 gr – mandorle
20 gr – capperi di Pantelleria sotto sale
30 – foglie di basilico fresco
2 cucchiai – olio extravergine di oliva
3 cucchiai circa – acqua
q.b. – sale / pepe nero

Preparazione

Per preparare il pesto di arance capperi e mandorle inizia dissalando i capperi: ponili in un colino e sciacquali molto bene, poi lasciali a bagno in acqua fredda per almeno 15′. Risciacquali un’ultima volta ed asciugali bene con cara da cucina – in questo modo eliminerai il sale in eccesso.

Pela a vivo l’arancia, elimina i semi e inseriscila nel boccale di un frullatore ad immersione. Aggiungi le mandorle, i capperi e le foglie di basilico.

Frulla aggiungendo l’olio e l’acqua a filo fino ad ottenere un composto morbido e perfettamente amalgamato.

Spolvera con poco pepe nero, aggiusta di sale se necessario e frulla un’ultima volta.Pesto di arance capperi e mandorle ricetta facile

 

#BELLEINCUCINA – i consigli di Roberta

LA SCORZA D’ARANCIA PER I TUOI CAPELLI

I trattamenti a base di principi attivi naturali contenuti  nella scorza d’arancia hanno la particolarità di rivitalizzare e riparare i capelli sfibrati.

Un rimedio naturale per la bellezza dei tuoi capelli facilissimo da preparare a casa è l’infuso di scorza d’arancia, che va utilizzato come ultimo risciacquo dopo il lavaggio.

Questo trattamento, fatto abitualmente, rende i capelli più lucidi e luminosi.

La preparazione è molto semplice: basta essiccare la scorza di un’arancia biologica in forno ad una temperatura di 50° per circa due ore o lasciarla disidratare un paio di giorni sopra ad un calorifero.

Nel momento in cui si spezzerà in modo netto, sarà pronta per l’infuso.

Ingredienti:

la scorza essiccata di un arancia biologica

250 ml di acqua

5 gocce di olio essenziale di arancio amaro (facoltativo)

Metti a bollire l’acqua e, una volta pronta, aggiungi la scorza d’arancia lasciandola in infusione per 10 minuti. Dopodiché filtrala e lasciala raffreddare.

Nel caso in cui desideri profumare i capelli all’aroma d’arancia, puoi aggiungere l’olio essenziale.

Una volta terminato il lavaggio dei tuoi capelli, versa l’infuso sulla chioma come ultimo risciacquo.

Questo infuso, oltre a rilasciare i principi attivi dell’arancia, ha un’azione acidificante che metterà i tuoi capelli in condizione di riflettere meglio la luce, rendendoli più luminosi.

Buon trattamento!

Vuoi scoprire tutti i consigli di Roberta? Cerca nel blog l’hashtag #belleincucina

Per tutte le novità dalla mia cucina, per chiedermi consigli e suggerimenti o anche solo per salutarmi…segui la mia pagina FACEBOOK 

PAPILLAMONELLA

e il mio profilo INSTAGRAM @papillamonella

Ti aspetto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.