Anguilla laccata su cialda di riso soffiato

Anguilla: quanti di voi l’hanno provata? Io avevo avuto qualche timido approccio in passato, ma senza grandi ricordi gustativi. Finché…. sono arrivati i filetti di anguilla affumicata Angulas Roset di Longino & Cardenal . E le mie papille hanno fatto sbam! Amore al primo assaggio 😍

Intanto dovete sapere che questa bella azienda – con sede sulla foce del fiume Ebro, vicino a Tarragona – da più di 60 anni diffonde le qualità culinarie di un pesce “povero” e sostenibile come l’anguilla. Il metodo di pesca è completamente artigianale e l’intera filiera avviene all’interno dell’ azienda, nella piena tracciabilità delle materie prime e con una sinergia bellissima con le famiglie di pescatori che vivono sulle rive del fiume.

Già così ci sarebbe sufficiente “anguilla al fuoco” per innamorarsene. Ma poi ecco l’assaggio: una carne compatta e deliziosa a cui la leggera affumicatura con legno di ulivo regala un gusto unico ❤️

Io e il Mr B l’abbiamo cotta leggermente con il cannello e laccata con salsa teriyaki. Accompagnata a una majo di limone e a radice di wasabi spennellata tra uno strato e l’altro e adagiata su una cialda di riso fritta ( grazie mitico Chef Antonino Cannavacciuolo per l’idea!)

E oggi la offro a voi, in tutta la sua bellissima bontà 😊 Non mi resta che invitarvi all’assaggio e ricordarvi che scegliere cibo di qualità paga e appaga il gusto, l’ambiente e la salute! Enjoy ♥

img-responsive

La ricetta

  • Portata - Antipasti / secondi
  • Preparazione - 40'
  • Cottura - 30'
  • Porzioni - 4 persone

Ingredienti

Per l’anguilla

anguilla Angulas Roset – 400 g
salsa Teriyaki – 50 ml
zucchero di canna – 1 cucchiaio
rizoma di Wasabi – 4 cm 

Per la maionese vegetale al limone

limone bio – 250 g
olio di semi – 50 ml
olio di oliva – 30 ml

Per la cialda di riso

riso carnaroli gourmet – 100 g
sale – 2 prese
olio per frittura – q.b.

Per guarnire

barba di frate – 50 g
erbe aromatiche –  a piacere
fiori eduli – a piacere

Preparazione

Per preparare la tua anguilla laccata su cialda di riso soffiato inizia con il riso: fallo stracuocere con acqua a coprire fino a quando i chicchi inizieranno a sfaldarsi – ci vorranno circa 30 minuti. Lascia riposare con coperchio per 10 minuti poi frulla con un frullatore a immersione aggiungendo il sale. Stendi la purea così ottenuta su un foglio di carta forno: ti consiglio di stendere dei rettangoli non troppo grandi (10 x 15 cm circa) così che sia più facile staccare la cialda.

Lascia essiccare in forno statico a 100° fino a quando le cialde saranno completamente asciutte – ci vorranno circa 45 minuti – poi friggi in olio di semi a 170° per qualche secondo. Le cialde si gonfieranno e diventeranno croccanti.

Prepara la maionese vegetale di limone: con un coltellino affilato ricava la scorza e sbollentala in acqua per 3 volte cambiando l’acqua tra un passaggio e l’altro. Preleva l’albedo (la parte bianca tra scorza e frutto)  e cuocilo in acqua bollente fino a quando sarà ammorbidito. Nel bicchiere del frullatore unisci l’albedo cotto, la scorza sbianchita e il succo di limone. Frulla tutto aggiungendo i due olii a filo e due prese di sale fino a ottenere una consistenza cremosa. La maionese dovrà avere una spiccata nota acida per contrastare la grassezza dell’anguilla quindi, se necessario, aggiusta con altro succo di limone.

Ricava la polpa dal rizoma di wasabi con una piccola grattugia e tieni da parte. In un pentolino fai ridurre la salsa Teriyaki insieme allo zucchero fino a ottenere una consistenza vischiosa.

Ricava due pezzi da ogni filetto di anguilla, cuoci leggermente con il cannello ogni pezzo su entrambi i lati. Usa un boccone di anguilla come base e spenellalo con la salsa di soia ridotta. Aggiungi anche la crema di wasabi  cercando di ottenere uno strato sottile. Adagia il secondo boccone sopra il primo come a creare un sandwich e disponi l’anguilla al centro della cialda di riso.

Completa il piatto con gli agretti – che avrai sbollentato e condito con sale. olio e limone – qualche erba aromatica, fiori eduli e dei bottoni di maionese di limone. Lacca la parte superiore dell’anguilla con la salsa Teriyaki e  porta in tavola la tua deliziosa anguilla laccata su cialda di riso soffiato. Buon appetito!

Anguilla laccata su cialda di riso soffiato

Anguilla laccata su cialda di riso soffiato longino

anguilla gourmet angulas roset

anguilla gourmet angulas roset longino & cardenal

Può esserti utile sapere che…

Puoi acquistare i prodotti che ho utilizzato per creare questo piatto sullo shop online di LONGINO & CARDENAL. Utilizza il codice PAPILLA10 per ottenere lo sconto del 10% su tutto il carrello. E buon appetito 🙂


RICETTA IN COLLABORAZIONE CON LONGINO & CARDENAL


Per tutte le novità dalla mia cucina, per chiedermi consigli e suggerimenti

o anche solo per salutarmi…segui la mia pagina FACEBOOK 

PAPILLAMONELLA

e il mio profilo INSTAGRAM @papillamonella

Ti aspetto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.