Capesante al profumo di arancia e pepe nero

Lo ammetto, ho un debole per le capesante (dette anche pettini, chissà poi perchè!) che sono così gustose e facili da preparare…oltre ad essere estremamente scenografiche, il che non guasta mai! A questo giro ho deciso di prepararle al profumo di arancia e pepe nero, una ricetta molto semplice ma davvero sfiziosa. ll tocco in più è dato proprio dal pepe nero del Bengala: profumatissimo, aromatico ed estremamente delicato…una vera chicca scovata durante l’utlima fiera dell’Artigianato di Milano!

Niente paura però…in cucina per ogni ingrediente “astruso” si trova sempre il cugino “povero” ma buono che funge da valido sostituto! In questo caso, anche utilizzando un pepe nero comune (usatene meno però meno però…il pepe del Bengala è molto più delicato) il risultato per occhi e palato è garantito! Certo…mancherà un pò quel profumino particolare….ma non può mancare ciò che non si conosce 😉

Tra l’altro…ho scoperto che le capesante contengono (come tutti i molluschi) ottime quantità di iodio, zinco, calcio e potassio e sono anche ricche in Vitamine B1, B2 e proteine. Insomma, una miniera di salute racchiusa in uno scrigno a forma di conchiglia! Enjoy ♥

img-responsive

La ricetta

  • Portata - Antipasti
  • Preparazione - 15'
  • Cottura - 15'
  • Porzioni - 2 persone

Ingredienti

4 – capesante belle cicciottelle
1 cucchiaio – buccia di arancia bio finemente tritata
1/2 tazza – latte scremato
1 abbondante manciata – lamelle di mandorle
1 cucchiaio – pangrattato integrale
1 cucchiaio – mollica di pane fresco
1 cucchiaino – prezzemolo tritato
1 cucchiaino – pepe del bengala macinato al momento
q.b. – sale

Preparazione

Per preparare le capesante al profumo di arancia e pepe nero con un coltellino stacchiamo delicatamente i molluschi dal guscio, laviamoli accuratamente e adagiamoli nella mezza tazza di latte per renderli morbidi ed esaltarne il delicato sapore.

Laviamo bene anche i gusci e teniamoli da parte. Tostiamo in padella le lamelle di mandorle, lasciamole raffreddare e tagliamole grossolanamente a coltello. Ricaviamo dall’arancia le zeste e tritiamole finemente. Schiacciamo i grani di pepe del Bengala in un mortaio, prepariamo il pane fresco sminuzzandolo con le dita e tritiamo il prezzemolo.

In una ciotola uniamo le mandorle, il pane fresco sminuzzato, il prezzemolo le zeste di arancia e 2/3 di polvere di pepe. Aggiungiamo il pane grattugiato e il sale e amalgamiamo bene.

Scoliamo le capesante dal latte, adagiamone una in ogni guscio e massaggiamole delicatamente con un pizzico di pepe del Bengala. Versiamo qualche goccia di latte su ogni capasanta e riempiamo con il composto di mandorle e pane all’arancia. Cospargiamo di un altra spolverata di pepe, un filo d’olio e qualche goccia di latte lasciato cadere con le punte delle dita.

Inforniamo su carta forno in forno statico già caldo a 180′ per 15′ circa (dipende dalla dimensione dei molluschi). Negli ultimi 5′ azioniamo la funzione grill per ottenere una panatura dorata e croccante.Capesante al profumo di arancia e pepe nero ricetta facile

Può esserti utile sapere che…

Il pepe lungo del Bengala che ho utilizzato ha uno spiccato profumo di cannella e chiodi di garofano….una delicatezza deliziosa! Io l’ho trovato alla Fiera dell’Artigianato, ma il negozio in cui l’ho acquistato effettua anche vendita on-line e si chiama Enodia.

Per tutte le novità dalla mia cucina, per chiedermi consigli e suggerimenti o anche solo per salutarmi…segui la mia pagina FACEBOOK 

PAPILLAMONELLA

e il mio profilo INSTAGRAM @papillamonella

Ti aspetto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.