Ceci bietole e cumino – ricetta facile

I ceci, tra i legumi, sono oserei dire i miei preferiti. Il loro sapore morbido e avvolgente, la loro duttilità in cucina, la forma di piccole semisfere con quel simpatico “codino” aggiuntivo…da quando li ho assaggiati la prima volta è scoppiato un amore che non accenna a diminuire 🙂

Aggiungo che, oltre al sapore delizioso, presentano un ottimo contenuto proteico e proprio per questo attualmente sono i legumi più diffusi dopo soia e fagioli. I paesi che ne producono la maggiore quantità sono India, Australia e Pakistan….ma io sto ben attenta ad acquistare solo ceci italiani al 100% e se possibile biologici. Perché un buon piatto nasce, senza compromessi, dalla bontà degli ingredienti che scegliamo di utilizzare per prepararlo!

Questa ricetta è stata ispirata da un bel cespo di bietole acquistate durante l’ultima spesa, mentre la caratterizzazione con i semi di cumino è stata la mossa vincente: ho scoperto che questi 3 sapori mescolati insieme danno vita ad un connubio davvero notevole e gustosissimo. Provare….per credere! Enjoy ♥

img-responsive

La ricetta

  • Portata - Piatto unico
  • Preparazione - 15' + ammollo
  • Cottura - 1 h
  • Porzioni - 4 persone

Ingredienti

200 gr – bietole da costa pulite
400 gr – ceci secchi
2 – spicchi di aglio in camicia
1 – cipolla dorata piccola
1 – cipolla rossa piccola
2 cucchiai – semi di cumino
½ bicchiere – vino bianco secco
2 cm – alga kombu (opzionale)
3 foglie – alloro
q.b. – brodo vegetale
q.b. – olio e.v.o.
q.b. – sale /pepe

Preparazione

La sera prima mettiamo a bagno i ceci secchi in una bacinella con abbondante acqua tiepida e lasciamoli ammorbidire per almeno 12 ore, avendo cura di cambiare l’acqua di ammollo almeno un paio di volte.

Sminuzziamo l’alga kombu e lasciamola a bagno in acqua tiepida per 10’ circa. Puliamo bene le bietole, eliminiamo le foglie esterne più dure e rovinate e tagliamo sia i gambi che le parti verdi a tocchetti. Schiacciamo l’aglio senza togliere la pelle che lo ricopre e affettiamo finemente le cipolle.

In pentola a pressione versiamo un filo d’olio, mezzo bicchiere di acqua, le cipolle, l’aglio, un cucchiaio di semi di cumino e lasciamo stufare coperto a fuoco basso finchè la cipolla non diventerà trasparente. Sciacquiamo e scoliamo i ceci e aggiungiamoli in pentola alzando la fiamma e facciamoli tostare per un paio di minuti. Sfumiamo con il vino e lasciamolo evaporare.

Aggiungiamo l’alga kombu sciacquata e le foglie di  alloro e versiamo brodo fino a coprire i ceci di almeno 2cm. Chiudiamo e cuociamo per 40’ dal fischio. Trascorso questo tempo, liberiamo il vapore, apriamo la pentola, aggiungiamo le coste e il secondo cucchiaio di cumino, se necessario uniamo un altro mestolo di brodo e riportiamo sul fuoco per altri 30’ sempre dal fischio.

Apriamo la pentola a pressione, lasciamo asciugare a fuoco medio per circa 10’ e insaporiamo con sale e pepe a piacere. Lasciamo riposare la zuppa per almeno 5’ prima di servirla in tavola.

Ceci bietole e cumino

Può esserti utile sapere che…

L’alga kombu rende più leggeri e digeribili i legumi ed aiuta a ridurre i problemi di gonfiore addominale che potrebbero creare. Si trova in quasi tutti i negozi che vendono prodotti naturali, chiaramente non è  necessario utilizzarla per la buona riuscita di questa ricetta (è praticamente insapore) ma posso testimoniare che….funziona 😉

Se non hai a disposizione una pentola a pressione cuoci la zuppa in pentola normale, ricorda però che i tempi di cottura raddoppieranno. I ceci che ho utilizzato sono quelli della azienda agricola Dolci Giuseppina….è una piccola realtà familiare che lavora in modo serio e attento e si sente: i loro prodotti sono veramente di qualità!

Per tutte le novità dalla mia cucina, per chiedermi consigli e suggerimenti o anche solo per salutarmi…segui la mia pagina FACEBOOK 

PAPILLAMONELLA

e il mio profilo INSTAGRAM @papillamonella

Ti aspetto!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.