Ciambella salata piselli e mais alla curcuma

Se il sottotitolo del mio blog è “cucina a colori” un motivo ci sarà… ed è presto detto: per me ciò che vale per la vita di ogni giorno, a maggior ragione vale anche in tavola.

Ovvero senza colori tutto si appiattisce in un grigiore uniforme, che spegne ogni scintilla di gioia e di benessere. Avevo preparato questa ciambella qualche tempo fa ma mi sembra perfetta da condividere adesso, in questi ultimissimi giorni del mese di giugno che è anche il mese del pride. Ovvero un mese specialmente dedicato a unire gli intenti di ognuno di noi per dire NO ad alta voce a ogni violenza e discriminazione di genere, orientamento sessuale, cultura e provenienza.

Sembra assurdo ma purtroppo ancora oggi, nel 2020, pregiudizi e discriminazione sono radicati in tante persone. Certo, vivendo in una città come Milano me ne accorgo meno, eppure quando mi capita di imbattermi in ragionamenti di questo tipo resto sempre basita di fronte alla totale irrazionalità del giudicare l’altro in base alle sue scelte di vita.

Scelte sacrosante e sempre legittime, nel momento in cui non ledono nessuno.

E allora ben venga l’arcobaleno, e ogni sfumatura di colore possibile. A tavola e in ogni momento delle nostre giornate! Enjoy ♥

img-responsive

La ricetta

  • Portata - Antipasti / secondi
  • Preparazione - 20'
  • Cottura - 45'
  • Porzioni - 6 persone
  • Dimensioni stampo - tondo Ø  23 cm

Ingredienti

farina 1 – 250 g
lievito in polvere istantaneo – 8 g
uova intere medie – 3
latte vegetale senza zuccheri aggiunti – 120 g
olio di semi di girasole – 60 g
piselli freschi o surgelati – 160 g
pomodori secchi – 60 g
mais già cotto – 160 g
basilico – 6 foglie
curcuma in polvere – 1 cucchiaino
zenzero in polvere – 1 cucchiaino
sale e pepe – q.b.

Preparazione

Per preparare la ciambella salata piselli e mais alla curcuma inizia dai pomodori secchi: versa acqua bollente in una ciotola, immergici i pomodori e lasciali reidratare poi asciugali con carta assorbente e tritali grossolanamente a coltello. Lessa i piselli in abbondante acqua salata per qualche minuto poi tuffali in acqua e ghiaccio affinchè mantengano il verde brillante e scolali bene.

Scola il mais dall’acqua di governo e tienilo da parte. In una ciotola setaccia la farina con il lievito, la curcuma, lo zenzero e il pepe.

In un’altra terrina o nella planetaria monta le uova* fino a farle diventare chiare e spumose – ci vorranno circa 10 minuti. Aggiungi l’olio, sempre montando, due prese di sale e il latte a filo. A questo punto unisci il composto di farina e spezie, poco per volta e mescolando con un cucchiaio in modo da non formare grumi.

Quando il composto risulterà ben amalgamato aggiungi anche i pomodori, il mais, i piselli e le foglie di basilico spezzettate a mano. Mescola bene così da distribuire uniformemente gli ingredienti. Ungi e infarina uno stampo a ciambella** e versa all’interno il composto. Inforna in forno statico già caldo a 180° per 40′ poi fai la prova stecchino: se, bucherellando qua e là la ciambella, dovesse risultare ancora umido prosegui la cottura per altri 5/10 minuti.

Estrai la ciambella dal forno e lascia raffreddare completamente prima di sformarla. La tua ciambella salata piselli e mais alla curcuma è pronta per essere affettata e gustata in tutta la sua colorata bontà!

Ciambella salata piselli e mais alla curcuma

Ciambella salata piselli e mais alla curcuma vegetariana

Ciambella salata piselli e mais alla curcuma fetta tagliata pronta da gustare

Ciambella salata piselli e mais alla curcuma ricetta light

Note

* Ti consiglio, per questa operazione, di utilizzare il robot da cucina o delle fruste elettriche in modo da ottenere una consistenza soffice e spumosa

** Se preferisci puoi utilizzare uno staccante spray

Non solo dolci!

Non so se anche tu la pensi come me, ma alle torte salate io proprio non resisto. Anche perché costituiscono una idea salvacena e/o svuotafrigo che ingolosisce sempre tutti.

Ti lascio qui sotto qualche altra idea golosa e sana. Provane una o gustale tutte, sono certa che ti sapranno conquistare!

Può esserti utile sapere che…

Se non consumerai subito la tua ciambella salata puoi conservarla in frigorifero per un paio di giorni. Riscaldala brevemente al microonde o in forno con modalità grill prima di servirla in tavola.


Vuoi restare aggiornato su tutte le novità dalla mia cucina, vuoi chiedermi consigli, darmi suggerimenti

o anche solo salutarmi? Segui la mia pagina FACEBOOK 

PAPILLAMONELLA

e il mio profilo INSTAGRAM @papillamonella

Ti aspetto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.