Sformatini vegan con crema di spinacino

Era davvero parecchio tempo che non preparavo una ricetta con il mio amico tofu, tanto vituperato dai più da essere uno degli ingredienti più incompresi di sempre…. se non altro in italico suolo. Ma, come ho già avuto modo di affermare… in realtà il tofu di per sé non è nè buono nè cattivo. Certo se si azzannasse un panetto così, a crudo….ehmm…. non sarebbe il massimo della piacevolezza. 

Ma c’è un ma: dovete immaginarlo come una base neutra, una sorta di tela bianca su cui accendere la fantasia. Sta a noi farlo diventare mille cose diverse, regalargli sapori e sfumature a seconda di come lo utilizziamo in cucina. Nel caso di questi sformatini ha regalato al mio impasto una morbidezza incredibile e una piacevolezza al palato tutta da provare 🙂

La crema di spinacino ha fatto il resto, e ha saputo bilanciare così bene i sapori da rendere questo piatto, vegan e superleggero, una idea perfetta anche per una occasione importante. Gli accessori di Fackelmann hanno fatto il resto: lo stampo in silicone che ho usato per la cottura e il tagliaverdure a cuore hanno trasformato i miei sformatini in una gioia anche per gli occhi 🙂 Che dite, non vi è venuta voglia di provare? Enjoy ♥ 

img-responsive

La ricetta

  • Portata - Antipasti / secondi
  • Preparazione - 15'
  • Cottura - 20'
  • Porzioni - 8 sformatini

Ingredienti

PER GLI SFORMATINI

patate a pasta gialla – 280 g
carote – 70 g
tofu al naturale – 180 g
cipollotti di Tropea – 1
sale e pepe –  a piacere
erbe aromatiche (timo e origano) – a piacere
limone bio – la scorza di 1

PER LA CREMA

spinacino – 100 g
anacardi – 30 g
olio extravergine di oliva – 2 cucchiai
latte vegetale senza zuccheri aggiunti – q.b.

Preparazione

Occupati degli sformatini

Per preparare i tuoi sformatini vegan con crema di spinacino inizia lessando le patate in abbondante acqua salata. Una volta cotte schiacciale con uno schiacciapatate quando sono ancora calde: in questo modo la buccia si staccherà molto facilmente. Pela le carote e tritale finemente con una grattugia a fori piccoli, tenendone da parte qualche fetta per la decorazione finale .

Taglia finemente il cipollotto e lascialo appassire in pentola a fuoco basso con un filo di olio extravergine di oliva e un cucchiaio di acqua. Una volta trasparente aggiungi il tofu sbriciolato con le mani e cuoci per 5 minuti a fiamma alta. Aggiusta di sale e pepe, trasferisci il composto nel bicchiere di un frullatore a immersione e frulla sino ad ottenere una crema morbida e omogenea.

Unisci le patate alle carote e aggiungi la crema di tofu, le erbe aromatiche e la scorza di limone grattugiata finemente. Aggiusta di sale e pepe, mescola molto bene e dividi l’impasto negli stampini ben oliati o unti con staccante. Inforna in forno statico già caldo a 200 °C per 20 minuti circa o sino a quando la superficie degli sformatini si sarà leggermente colorata. Sforna, lascia intiepidire e rimuovi gli sformatini dagli stampi.

Prepara la crema

In una padella antiaderente scalda un filo di olio extravergine di oliva, aggiungi gli spinacini puliti e e salta velocemente le foglie fino a quando risulteranno appassite. Frulla tutto insieme agli anacardi, aggiungendo latte vegetale a filo fino a ottenere una crema fluida e setosa. Correggi di sale e pepe.

Guarnisci e servi

Ricava dalle rondelle di carote tenute da parte le forme che preferisci e impiatta i tuoi sformatini aggiungendo abbondante crema e qualche fiore edulo. Puoi servire i tuoi deliziosi sformatini vegan con crema di spinacino in tutta la loro bontà. Buon appetito!

Sformatini vegan con crema di spinacino

Sformatini vegan con crema di spinacino FACILI LIGHT

Sformatini vegan patate e carote tofu

Note

Se servirai gli sformatini come antipasto prepara piccoli piatti monoporzione. Se invece li servirai come secondo uniscine tre in ogni piatto da portata.

Può esserti utile sapere che…

Gli sformatini vegan con crema di spinacino possono essere preparati con anticipo e riscaldati brevemente in forno o al microonde prima di essere serviti. Saranno buonissimi anche il giorno dopo!

Per cuocere i miei sformatini io ho scelto lo stampo ciambella in silicone platinico rosso di Dr. Oetker : risultato 10 e lode!

Sformatini vegan stampo silicone dr oekter


Vuoi restare aggiornato su tutte le novità dalla mia cucina, vuoi chiedermi consigli, darmi suggerimenti

o anche solo salutarmi? Segui la mia pagina FACEBOOK 

PAPILLAMONELLA

e il mio profilo INSTAGRAM @papillamonella

Ti aspetto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.