Sushi vegetale di radicchio variegato

Viene chiamato “la rosa che si mangia”… e non è difficile capire il perché. Il radicchio variegato di Castelfranco IGP è un ingrediente stupendo, con una grazia che lascia senza fiato. La corolla di foglie esterne, screziate con maestria, si apre intorno al meraviglioso bocciolo centrale che sembra davvero quello di una rosa pudica e preziosa.

Il suo colore è tenue, quasi etereo, e le bellissime sfumature mi ricordano tanto quelle di un’alba primaverile. Insomma, avrete capito che questo ortaggio ha fatto breccia nel mio cuoricino 🙂 Il suo sapore è dolce e delicato, con note lievemente amarognole sul finale. Ovviamente gustato crudo dà il meglio di se a livello visivo, ma provate a sbollentare i petali (ehm, pardon) le foglie esterne e ad utilizzarle in modo creativo. come? Per esempio preparando un sushi vegetale che, vi assicuro, lascerà tutti a bocca aperta 😉 Il lavoro in cucina è pochissimo, il successo assicurato. Che dite miei cari, non vi è venuta voglia di provare? Enjoy ♥

img-responsive

La ricetta

  • Portata - Piatto unico/secondo
  • Preparazione - 15'
  • Porzioni - 4 persone

Ingredienti

radicchio variegato di Castelfranco IGP – 8 foglie
cannellini lessati * – 350 g peso sgocciolato
anacardi** – 70 g
pomodori secchi – 30 g
concentrato di pomodoro – 30 g
carote – 100 g
acqua – 30 ml
paprika dolce – 10 g
sale – q.b.
olio extravergine di oliva – a piacere
timo fresco/maggiorana – 6 rametti cad.

Preparazione

Per preparare il tuo sushi vegetale di radicchio variegato inizia dal ripieno: unisci nel bicchiere di un frullatore i cannellini, l’acqua, la paprika dolce. Frulla fino ad ottenere una consistenza omogenea poi aggiungi gli anacardi tritati a farina.

Unisci anche i pomodori secchi tritati finemente a coltello e le erbe aromatiche sminuzzate. Cuoci in pentola le carote tagliate a bastoncino con un giro d’olio, quando inizieranno ad ammorbidirsi sfumale con la salsa di soia e lasciale raffreddare.

Scegli 8 foglie grandi di radicchio variegato, elimina la parte finale del gambo e sbollenta le foglie per pochi secondi in acqua salata. Prelevale con un mestolo forato e mettile a bagno in una bacinella con acqua, sale e ghiaccio. Questi passaggi ti permetteranno di ottenere una consistenza morbida e carnosa.

Asciuga le foglie con carta assorbente e passa alla creazione degli involtini: adagia al centro della foglia una cucchiaiata abbondante di ripieno, poni al centro qualche bastoncino di carota e ricopri con altro ripieno.

Piega la foglia per il lato lungo sopra il ripieno, poi richiudi i lembi laterali verso l’interno ed arrotola fino a ottenere un involtino ben stretto . Lascia riposare (meglio se in frigorifero) per una mezz’ora e taglia ogni involtino in 4 rondelle aiutandoti con un coltello affilato.

Il tuo sushi vegetale di radicchio variegato è pronto da gustare in tutta la sua bontà!

 

Involtini di radicchio variegato

Sushi vegano di radicchio variegato

Sushi vegetale di radicchio variegato

Note

* Puoi sostituire i cannellini con i ceci, se li preferisci
** Al posto degli anacardi puoi scegliere di utilizzare le mandorle pelate

Può esserti utile sapere che…

Puoi tranquillamente preparare il tuo sushi vegetale di radicchio variegato in anticipo , anche il giorno prima. conservalo in frigorifero e riportalo a temperatura ambiente un paio d’ore prima di gustarlo così da assaporarne in pieno tutta la bontà!


Ho preparato questa ricetta in collaborazione con il Consorzio di Tutela del Radicchio Rosso di Treviso IGP e Variegato di Castelfranco IGP

Iniziativa finanziata dal Programma di sviluppo rurale per il Veneto 2014-2020
https://www.radicchioditreviso.it/reg-ce-n-1305-2013-d-g-r-n-1941-del-23-12-2019/


Per tutte le novità dalla mia cucina, per chiedermi consigli e suggerimenti

o anche solo per salutarmi…segui la mia pagina FACEBOOK 

PAPILLAMONELLA

e il mio profilo INSTAGRAM @papillamonella

Ti aspetto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.