Muffin integrali vegan al succo di frutta

Pasqua si avvicina a grandi passi, e con Pasqua una ricchezza incredibile di dolci che variano a seconda della Regione in cui ci si trovi.

Pizze di Pasqua laziali e marchigiane, pardulas sarde, pastiere napoletane….i dolci della tradizione hanno due denominatori in comune: sono incredibilmente buoni, e richiedono una lunga lavorazione oltre ad una grande quantità di uova e/o burro/strutto.

E allora, per alleggerire le nostre colazioni in attesa di tanta delizia, perchè non scegliere dei dolcetti senza uova nè burro ma tanto profumati e golosi da costituire una vera coccola di piacere?

Per questa ricetta mi sono ispirata alla famosa torta all’acqua ma ho sostituito il liquido con una deliziosa spremuta di frutta a base di curcuma e frutti tropicali. Ho scoperto questi succhi durante i social brunch di Sonia Peronaci e me ne sono perdutamente innamorata….sono davvero troppo buoni!

Per la farina mi sono invece affidata ad una azienda leader del settore e alla sua farina integrale macinata fine che garantisce una lievitazione perfetta ma nello stesso tempo mantiene le frazioni esterne più nobili del chicco (farinaccio, tritello, cruschello, germe di grano) in modo da preservare l’autenticità originaria del grano.

E per rendere i muffin ancora più gustosi ho scelto di arricchire l’impasto con dei croccanti e salutari semi di chia. Come sempre, quando acquisto ingredienti che provengono da Paesi a rischio sfruttamento dei lavoratori, mi sono affidata ad un prodotto equosolidale di certificata provenienza.

Poi….via libera ad una glassa all’acqua che funge da “collante” per le allegre codette di zucchero dal duplice scopo: decorativo (direi….decisamente primaverile)  e scrocchiarello. Che un suprlus di croccantezza in un dolcetto morbido è sempre benvenuto, si sa.

10′ di lavoro, pochi ingredienti sani e di qualità e un risultato da leccarsi i baffi. Che dici, vale la pena di provare? 😉 Enjoy ♥

img-responsive

La ricetta

  • Portata - Dolci
  • Preparazione - 10'
  • Cottura - 25'
  • Porzioni - 25 minimuffin circa

Ingredienti

PER I MUFFIN

250 gr – succo di curcuma in spremuta tropicale Naturabuona
150 gr – zucchero integrale di canna
120 ml – olio di riso
300 gr – farina integrale Mora Agugiaro e Figna
6 gr – cremor tartaro
1 cucchiaino – bicarbonato
1 presa – sale
q.b. – acqua (io 50 ml)
1 cucchiaio – semi di chia Chico Mendes Modena

PER LA FINITURA

250 gr – zucchero a velo integrale
40 ml – acqua
q.b. – codette di zucchero colorate

Preparazione

Per preparare i muffin integrali vegan al succo di frutta versa in una ciotola il succo di frutta, lo zucchero integrale e l’olio di girasole. Mescola con una frusta a mano fichè lo zucchero si sarà completamente sciolto.

In un’altra ciotola versa la fauna, il cremor tartaro e il bicarbonato e mescola bene. Unisci i liquidi alla farina poco per volta e sempre mescolando per evitare la formazione di grumi.

Se il composto risultasse troppo pastoso aggiungi acqua a filo fino ad ottenere la giusta consistenza: il composto dovrà risultare morbido e scivolare dalla frusta.

Aggiungi il sale e i semi di chia, mescola un’ultima volta e dividi il composto negli stampini in silicone o nei pirottini adagiati in una teglia da minimuffin riempiendoli a metà.

Inforna in forno statico già caldo a 180° per 20′, poi termina la cottura con 5′ di forno in modalità ventilata. Sforna e lascia raffreddare.

Prepara la glassa: in una ciotola versa lo zucchero a velo e unisci acqua bollente a filo fino ad ottenere una consistenza fluida e collosa. Immergi la parte superiore dei minimuffin nella glassa e poi in una ciotola in cui avrai versato le codette di zucchero colorate.

Muffin integrali vegan al succo di frutta e semi di chia

Muffin integrali vegan al succo di frutta naturabuona

Può esserti utile sapere che…

Se non consumerai subito i muffin integrali vegan al succo di frutta conservali sotto una campana per dolci. Resteranno morbidi e deliziosi per 3/4 giorni.

La quantità di acqua necessaria per ottenere un composto perfetto varierà a seconda del tipo di farina che utilizzerai. Ti consiglio di aggiungerne poco per volta, solo se necessario.

Se, una volta cotti, i minimuffin dovessero sembrarti troppo umidi alla base potrai infornarli nuovamente per 5′ con calore dal basso.

Cerchi altre idee golose e semplici per Pasqua? Prova i vegan muffin pasquali cocco e cacao…ti conquisteranno!

Vuoi chiedermi consigli e suggerimenti, raccontarmi le tue idee o anche solo salutarmi?

Ti aspetto sulla mia pagina FACEBOOK  PAPILLAMONELLA e su INSTAGRAM @papillamonella  Ci vediamo lì!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.