Tartufini di caprino millegusti – facili e veloci

A chi non è capitato di avere ospiti improvvisati, per cena o per un aperitivo…e non sapere  proprio da che parte girarsi in cucina?

Beh, iniziamo…dall’inizio! Se come me hai sempre a disposizione una confezione di caprino (formaggio che io già amavo ma di cui proprio non so fare a meno da quando ho scoperto l’esistenza della sua versione light più leggera e delicata), l’antipasto è già risolto.

Basterà cercare in frigorifero e nella dispensa tutti quei semi, spezie e ingredienti freschi che si possano prestare alla panatura e seguire le semplici istruzioni che riporto nella ricetta.

Otterrai in pochissimo tempo e con pochissimo sforzo un colorato e sfizioso finger food. E se casualmente avessi a disposizione una insalatina mista, dei mirtilli (o altri frutti di bosco) e dei fiori eduli ta-da! oltre all’antipasto ecco pronto anche un centro tavola scenografico….e deliziosamente commestibile.

Le tipologie di panatura che ti propongo sono, tra tutte quelle da me sperimentate, le più gustose. Ma chissà…la panatura perfetta potrebbe essere ancora dietro l’angolo. Libera la fantasia e…enjoy 😉 ♥

img-responsive

La ricetta

  • Portata - Antipasti e finger food
  • Preparazione - 15'
  • Cottura - 10'
  • Porzioni - 4 persone

Ingredienti

160 gr – caprino light
1 cucchiaio – semi di lino
1 cucchiaio – semi di girasole
1 cucchiaio – semi di chia
1 cucchiaio – semi di papavero
1 cucchiaio – cumino
1 cucchiaio – erba cipollina
1 piccola – cipolla di Tropea
1 cucchiaio – pepe rosa
1 cucchiaio – sesamo nero
1 cucchiaio – paprica dolce

Preparazione

Per preparare i tartufini di caprino millegusti in modo semplice e veloce, riponi i rotolini in freezer per 10′, estraili e dividili tronchetti di circa 1cm l’uno utilizzando un coltellino affilato che immergerai in acqua calda tra un taglio e l’altro. Dai due tronchetti dovrai ottenere dieci pezzetti. Disponi i pezzetti su carta alluminio e ponili nuovamente in freezer mentre prepari gli ingredienti per le panature.

Disponi tante ciotoline quanti saranno gli ingredienti utilizzati e riempile man mano che li avrai preparati.

tartufini-caprino-palline-finger-food-antipasto

Pesta in un mortaio i semi di lino, pulisci l’attrezzo e pesta anche i grani di pepe rosa.

In una piccola pentola antiaderente tosta i semi di sesamo nero. Pulisci la pentola con carta cucina e riutilizzala per tostare i semi di girasole, che pesterai poi con il mortaio riducendoli a farina. Ripeti il procedimento e tosta anche i granelli di chia e i semi di papavero.

Taglia l’erba cipollina aiutandoti con un paio di forbici. Spella e trita finemente la cipolla di Tropea.

Estrai i pezzetti di caprino dal freezer: ora che sono freddi sarà facile dargli una forma perfettamente sferica passandoli delicatamente tra i palmi delle mani.

Prepara un foglio di carta forno, adagiaci la prima pallina e ricoprila con la panatura, facendola poi roteare per panare bene ogni lato.

tartufini-caprino-palline-finger-food-antipasto

Procedi nello stesso modo per tutti gli ingredienti, avendo cura di scuotere e pulire nel lavello la carta forno tra un passaggio e l’altro.

Servi i tartufini subito oppure conservali in frigorifero fino al momento dell’utilizzo.

Tartufini di caprino millegusti ricetta facile

Per ottenere un centrotavola d’effetto, sistemali su un piattino adagiato su un piatto più grande colmo di insalatine miste, mirtilli o altri frutti di bosco e fiori eduli.

Tartufini di caprino millegusti ricetta aperitivo

Può esserti utile sapere che…

Cerchi una versione più originale? Utilizza solo il pepe rosa per i tuoi tartufini e servili in piccole ciotole monoporzione accompagnandoli ad una goccia di miele di acacia o millefiori.

Per tutte le novità dalla mia cucina, per chiedermi consigli e suggerimenti o anche solo per salutarmi…segui la mia pagina FACEBOOK 

PAPILLAMONELLA

e il mio profilo INSTAGRAM @papillamonella

Ti aspetto!

2 risposte a “Tartufini di caprino millegusti – facili e veloci

  1. Favolosi..come tutte le tue ricette???‍♂️
    In te trovo un talento innato affine a quello di Erin Gleeson con il suo eccezzionale must “naruralmente goloso”?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.