Agnello al pistacchio con coulis di frutti rossi

Non amo particolarmente le carni rosse e preferisco di gran lunga quelle bianche, più leggere e delicate e quindi le cucino molto più spesso  e molto più volentieri.

Eccezion fatta per l’agnello: nonostante la sua carne sia inequivocabilmente rossa e il suo sapore obbiettivamente deciso, il suo sapore incontra decisamente il mio gusto per cui spesso e volentieri, se ne trovo un taglio particolarmente appagante agli occhi, non me lo lascio certo sfuggire.

C’è da dire, a onor di cronaca, che la carne di agnello è comunque la più indicata tra le carni rosse nell’ambito di una sana e bilanciata alimentazione, perché più ricca di nutrienti importanti rispetto alle carni di pari colore. Se poi si ha l’accortezza di accostarla agli ingredienti giusti, anche il sapore selvatico viene mitigato così bene da rendere il piatto godibilissimo praticamente per tutti.

Velocissimo da preparare questo carrè si è rivelato una vera squisitezza e la salsa di accompagnamento ai frutti rossi, ricchi tra l’altro di vitamine e polifenoli, è stata una sorpresa di quelle che…wow! vorresti accadessero più spesso 😉 Enjoy ♥

img-responsive

La ricetta

  • Portata - Secondi
  • Preparazione - 15'
  • Cottura - 50'
  • Porzioni - 4 persone

Ingredienti

Per l’agnello

550 gr – carrè di agnello
100 gr – pistacchi sgusciati
2 cucchiai – pangrattato
1 cucchiaino – timo fresco
1 cucchiaino – scorza di arancia (opzionale)
q.b. – sale / pepe nero macinato fresco
q.b. – olio e.v.o.

Per la coulis

125 gr – mirtilli
125 gr – lamponi
1 piccolo – scalogno
½ bicchiere – vino rosso
2 – rametti di rosmarino legati
1 cucchiaino – zucchero di canna

Preparazione

Se il carrè di agnello non è ancora legato sgrassalo bene e legalo in modo che mantenga la forma in cottura. Avvolgi le costolette in fogli di alluminio in modo da non farle bruciare durante il passaggio in forno.

Prepara la panatura tritando finemente i pistacchi con un robot da cucina. Trita a coltello, finissima, anche la scorza di arancia. In una ciotola mescola entrambi al pangrattato e alle foglie di timo, aggiungendo sale e pepe nero.

Lava l’agnello, asciugalo con carta assorbente e passalo in pentola antiaderente a fuoco medio/alto per circa 5’ avendo cura di sigillare bene tutti i lati. Una volta che la carne sarà ben dorata adagiala su un foglio di alluminio, massaggiala con poco olio e.v.o., pratica tra una costina e l’altra  dei piccoli tagli poco profondi con un coltello affilato e cospargi la carne con la panatura preparata, cercando di farla ben aderire su tutti i lati e insistendo in prossimità dei tagli appena praticati.

Trasferisci l’agnello in una teglia da forno e inforna in forno statico già caldo a 180° per circa 40’, avendo cura di girare la carne a metà cottura e riservando gli ultimi 5’ alla funzione grill così da dorare bene la panatura.

Per la coulis: sminuzza lo scalogno e lascialo stufare in un pentolino a fuoco medio con un filo di olio per 5’ circa, finchè diventerà trasparente. Aggiungi i frutti rossi, il rametto di rosmarino ben legato e sfuma con il vino. Lascia sobbollire a fuoco medio per 20’ circa, mescolando spesso con un cucchiaio di legno finchè i frutti rossi avranno formato una sorta di purea.

Togli dal fuoco, elimina il rosmarino e passa la salsa in un colino a maglie strette. Regola l’acidità con poco zucchero di canna.

Porziona il carrè di agnello e servilo su piatti riscaldati, accompagnandolo con la sua coulis.

Agnello al pistacchio con coulis di frutti rossiAgnello al pistacchio con coulis di frutti rossi

Può esserti utile sapere che…

I pistacchi si sono rivelati davvero azzeccati, ma chi può dire che altre varianti non siano altrettanto buone se non migliori? Puoi provare a  preparare l’agnello panato anche utilizzando mandorle appena tostate insieme o al posto dei pistacchi , o sostituendo entrambi con un altro tipo di frutta secca.

Per tutte le novità dalla mia cucina, per chiedermi consigli e suggerimenti o anche solo per salutarmi…segui la mia pagina FACEBOOK 

PAPILLAMONELLA

e il mio profilo INSTAGRAM @papillamonella

Ti aspetto!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.