Sformato di lenticchie senza uova con zucca e porro

Quanto sono buone le lenticchie? Se mi segui conosci bene il mio debole per i legumi di ogni tipo forma e dimensione, eppure tra tutti le lenticchie per me rivestono un ruolo speciale. Sarà la praticità (sono credo gli unici legumi che non necessitino di ammollo prima della cottura), sarà il gusto dolce e avvolgente ma mai stucchevole, sarà che si prestano a mille interpretazioni diverse…

Fatto sta che quando le preparo abbondo sempre, tanto so per certo che non ne avanzeranno! Anche perché, se dopo averle cotte ti dovessi stufare di gustarle in brodo o in insalata, potrai sempre ricorrere alla ricetta che ti propongo oggi: uno sformato dal sapore incredibile, senza uova e velocissimo da preparare. 

Sarà sufficiente frullare le lenticchie cotte con noci, senape e qualche altro ingrediente che regalerà al tutto sapidità e gusto. Accompagna lo sformato con la tua crema vegetale preferita oppure fai come me e abbinalo a crema di zucca e porri frullati e fritti: sarà un vero successo, un perfetto antipasto o secondo piatto completamente vegetale da portare in tavola in ogni occasione, anche per speciali cenette a due. Credere… per provare! Enjoy ♥

img-responsive

La ricetta

  • Portata - Antipasti / secondi
  • Preparazione - 30'
  • Cottura - 40'
  • Porzioni - 4 persone
  • Dimensioni stampo - Ø 12 cm

Ingredienti

lenticchie cotte 500 g (circa 250 g lenticchie crude)
noci 70 g
anacardi non salati 50 g
timo secco 1 cucchiaino
senape dolce in crema 1 cucchiaio
capperi sotto sale 2 cucchiai
amido di mais 20 g
sale e pepe q.b.

PER GUARNIRE

porro 1 grande
zucca 200 g
olio extravergine 2 cucchiai
olio di arachidi per frittura q.b.

Preparazione

Prepara l’impasto

Per preparare lo sformato di lenticchie senza uova con zucca e porro inizia dalle lenticchie: se le hai a disposizione già cotte ponile nel bicchiere di un robot da cucina, altrimenti cucile in acqua con qualche foglia di alloro finché risulteranno morbide (ti serviranno circa 40 minuti), scolale bene e inseriscile nel bicchiere del robot.

Dissala sotto acqua corrente i capperi, asciugali con carta da cucina e aggiungili alle lenticchie. Unisci anche senape, frutta secca, timo e amido di mais. Frulla fino ad ottenere un composto omogeneo, aggiusta di sale e pepe e dividilo in 4 stampi individuali* che avrai oliato e infarinato**

Inforna in forno statico già caldo a 180° per 30 minuti, termina la cottura con 10 minuti di calore dal basso. Togli gli sformatini dal forno e lasciali raffreddare prima di estrarli dagli stampi.

Occupati del contorno

Taglia la zucca in piccoli cubetti e cuocila in pentola antiaderente con un cucchiaio di olio a bassa temperatura con coperchio per 20 minuti o finché la zucca risulterà ben cotta. Trasferiscila nel bicchiere di un frullatore ad immersione, aggiusta di sale e frulla fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Versala in un biberon alimentare e tieni da parte.

Togli due strati di pelle ai porri, tagliali a rondelle sottili e cuocili allo stesso modo della zucca. Disponi gli strati di porro tenuti da parte su un tagliere, tagliali a listarelle sottilissime seguendo le venature dell’ortaggio: otterrai dei “fili” che dovrai friggere in olio di arachidi ben caldo per pochi minuti. Scola i fili di porro fritti su carta cucina.

Decora e servi

Poni al centro di ogni piatto da portata uno sformatino, decora tutto introno con gocce di crema di zucca. Versa un cucchiaio di salsa di porro al centro di ogni sformato e termina l’impiattamento con un ciuffo di porro fritto per ogni piatto. Il tuo sformato di lenticchie senza uova con zucca e porro è pronto da gustare!

Sformato di lenticchie zucca e porro ricetta light

Sformato di lenticchie zucca e porro senza uova

Lenticchie che passione!

Anche tu sei un fan di questo meraviglioso legume? Allora ti consiglio un fornitore davvero speciale: l’Azienda Agricola Dolci Giuseppina: piccola e a conduzione familiare, situata nel meraviglioso territorio di Monteleone di Spoleto. Domenico e la sua famiglia coltivano i legumi nel totale rispetto dell’ambiente, con fatica e orgoglio. Il risultato? Un prodotto genuino, sano e incredibilmente saporito. Davvero da provare!

Se cerchi altre ricette con le lenticchie dai un’occhiata qui sotto, ti lascio qualche idea golosa tutta da provare!

Note

* Puoi anche decidere di utilizzare uno stampo unico anziché quattro stampini individuali. In questo caso ti consiglio uno stampo da plumcake: potrai tagliare lo sformato a fette una volta pronto e decorarlo con le salse di accompagnamento.

** Se hai a disposizione lo staccante spray utilizzalo: otterrai un risultato perfetto!

Può esserti utile sapere che…

Se non consumerai subito il tuo sformato di lenticchie senza uova con zucca e porro puoi conservarlo in frigorifero per un paio di giorni. Ti consiglio però di friggere il porro solo al momento di servire in tavola i tuoi piatti!


Per tutte le novità dalla mia cucina, per chiedermi consigli e suggerimenti

o anche solo per salutarmi…segui la mia pagina FACEBOOK 

PAPILLAMONELLA

e il mio profilo INSTAGRAM @papillamonella

Ti aspetto!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.