Garganelli con zucca caprino e melagrana

Ho conosciuto Anna e Michele per caso, in rete.

La loro è una passione sincera per la qualità , una di quelle che sanno stuzzicare la mia curiosità come poche altre cose. E così non ho resistito all’impulso di andarli a trovare nel loro piccolo laboratorio, con annesso punto vendita, alle porte di Milano.

Da Pastamordolce tutto verte intorno ad uno di quei prodotti a cui la nostra tradizione non potrebbe proprio mai rinunciare: la pasta fresca.

Sinonimo di festa, genuinità e italianità come pochi altri alimenti, la pasta fresca è però piuttosto laboriosa da preparare e non tutti trovano la voglia o il tempo di farlo. Ecco allora entrare in campo Anna  e Michele: il loro lavoro consiste nel selezionare con cura e attenzione piccoli pastifici artigianali in diverse regioni italiane, acquistarne i prodotti e rivenderli.

A rinomati ristoranti – sono moltissimi gli chef che si riforniscono abitualmente qui – ma anche al dettaglio, una vera chicca per chiunque sia alla ricerca di prodotti eccellenti.

Ravioli, tortelli, garganelli, tagliolini, cavatelli, linguine, paccheri, pasta all’uovo, pasta vegan, pasta integrale….tutti i formati di pasta, ripiena e non, trovano spazio in quello che Anna definisce a ragion veduta il suo “caveau” e sono pronti a diventare protagonisti di cene, cenette e cenoni.

E’ possibile prenotare ogni tipologia di pasta ed essere certi della sua qualità. Anche il rapporto qualità/prezzo è eccezionale grazie ai convenientissimi formati da un kilo. Le confezioni garantiscono una lunga durata ma, eventualmente, la pasta può venire tranquillamente congelata trattandosi solo di prodotti freschi.

Tra l’altro, nelle loro peregrinazioni alla ricerca dei migliori pastifici artigianali, Anna  e Michele spesso si imbattono in prodotti di nicchia. Come resistere? E allora ecco confetture, aceti, cioccolate che fanno bella mostra di sé nel piccolo negozio/bomboniera annesso al caveau. Confezionati con cura e perfetti regali gourmand. Anche la pasticceria, passione della titolare, trova ampio spazio. Fresca freschissima o secca, ma sempre scelta con cura e amore.

Io sono uscita da Pastamordolce con un “bottino” di delizie, e il primo formato di pasta che ho sperimentato sono stati questi deliziosi garganelli all’uovo emiliani trafilati al bronzo: ottima resa e sapore pieno e intenso.

Tanto buoni che sto effettivamente pensando di proporli sulla tavola di Natale. Che dici, non ti è venuta voglia di provare? ? Enjoy ♥

img-responsive

La ricetta

  • Portata - Primi
  • Preparazione - 10'
  • Cottura - 40'
  • Porzioni - 2 persone

Ingredienti

240 gr – pasta fresca garganelli emiliani Pastamordolce
400 gr – zucca mantovana pulita
1 rametto – rosmarino fresco
1 – spicchio di aglio in camicia
50 gr – formaggio fresco di capra tipo fiorone
2 cucchiai – semi di melagrana
2 cucchiaini – semi di zucca
q.b. – sale/pepe nero
3 cucchiai – olio extravergine di oliva

Preparazione

Per preparare i garganelli con zucca caprino e melagrana inizia dalla zucca: tagliala a pezzetti piccoli e sistemala al centro di due fogli di alluminio disposti a croce. Unisci il rametto di rosmarino e l’aglio e chiudi l’alluminio a formare un cartoccio. Controlla che non ci siano spiragli e inforna in forno statico già caldo a 220° per 30’ o finchè la zucca risulterà morbida.

Elimina aglio e rosmarino e sistema i pezzi di zucca nel boccale di un frullatore ad immersione. Frulla aggiungendo due prese di sale, 2 cucchiai di olio e, se dovesse servire, acqua calda fino a raggiungere una consistenza cremosa e vellutata.

Sistema la crema in una pentola antiaderente e tienila in caldo a fuoco basso.

Cuoci la pasta in acqua salata bollente per 2’, scolala e uniscila alla crema. Alza il fuoco e salta la pasta per un paio di minuti finchè il sugo si sarà ben distribuito.

Impiatta guarnendo ogni porzione con i semi di melagrana, il formaggio in piccoli pezzi e i semi di zucca. Servi aggiungendo un giro di olio a crudo e una spolverata di pepe fresco.

Garganelli con zucca caprino e melagrana pasta fresca

Garganelli con zucca caprino e melagrana veloce

Può esserti utile sapere che…

Se non utilizzerai tutta la pasta presente nella confezione la potrai surgelare senza problemi. Quando dovrai riutilizzarla sarà sufficiente tuffarla direttamente in acqua bollente salata senza doverla scongelare preventivamente.

Per velocizzare i tempi di cottura della zucca potesti cuocerla al microonde: posizionala in un piatto, sigilla il piatto con pellicola idonea, bucherella la superficie e cuocila alla massima potenza per circa 8 minuti. Lascia raffreddare senza eliminare la pellicola poi procedi alla preparazione come da ricetta.

Hai provato la mia ricetta dei garganelli con zucca caprino e melagrana? Aspetto il tuo feedback, se vorrai lo condividerò con piacere sui miei canali social ?

Vuoi chiedermi consigli e suggerimenti, raccontarmi le tue idee o anche solo salutarmi?

Ti aspetto sulla mia pagina FACEBOOK  PAPILLAMONELLA e sul profilo INSTAGRAM @papillamonella  Ci vediamo lì!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *