Crema e brodo di asparagi – come riciclare i gambi

Gli asparagi sono sempre stati una mia passione, ne è testimonianza il fatto che sul blog le ricette preparate utilizzando questi vegetali sono decisamente numerose. Solitamente per pulire gli asparagi si usano le mani: i gambi si spezzano facilmente nella zona di passaggio dalla parte tenera, impiegata per preparare gustose ricette, a quella terminale più fibrosa.

Ecco, questa parte solitamente viene buttata, cosa che non mi è mai piaciuta. Intanto perché sono assolutamente contraria agli sprechi in cucina e poi anche perchè, visto il costo e la bontà degli asparagi, mi sembra corretto cercare di sfruttare l’investimento in tutti i modi possibili!

Ho provato varie strade nel corso del tempo e sono arrivata all’idea che per me è la migliore. E che mi permette di ottenere, da quelli che sarebbero stati solo scarti, non una ma due ricette riutilizzabili in mille modi diversi. Sei curioso? Allora leggi la mia proposta: sono certa che dopo averla provata guarderai i gambi duri degli asparagi sotto una luce completamente nuova! Enjoy ♥ 

img-responsive

La ricetta

  • Portata - Basi e condimenti
  • Preparazione - 10'
  • Cottura - 30'
  • Porzioni - 4 persone

Ingredienti

gambi di un mazzo di asparagi – circa 15

PER LA CREMA

sale – 1 presa
olio extravergine di oliva – 50 ml
acqua – q.b.

PER IL BRODO

sale grosso – 1 presa
acqua – 250 ml

Preparazione

Prepara la crema*

Al fine di riciclare tutto degli asparagi, senza buttare nulla, ti servirà uno spelucchino o un coltellino ben affilato.

Dopo aver rimosso la parte dura del gambo, rimuovi la corteccia esterna tenendola da parte. Otterrai il cuore dei gambi, che dovrai tagliare a rondelle piccole.

Come riciclare gambi duri degli asparagi

In una pentola antiaderente poni le rondelle e l’olio extravergine e lasciale imbiondire per un paio di minuti poi aggiungi poca acqua – un paio di cucchiai saranno sufficienti – e una presa di sale. Cuoci a fuoco medio/basso con coperchio per 15 minuti circa: quando le rondelle si romperanno schiacciandole con i rebbi della forchetta saranno pronte.

Trasferisci il contenuto della pentola nel bicchiere di un frullatore a immersione e frulla aggiungendo l’olio a filo finchè otterrai un composto setoso e ben amalgamato.

Come riutilizzare gambi duri degli asparagi

Occupati del brodo**

Per preparare il brodo unisci in un pentolino la corteccia esterna dei gambi, una presa di sale grosso e acqua a coprire tutto di due dita. Porta a bollore poi abbassa la fiamma e cuoci per circa 40 minuti. Assaggia il brodo ed eventualmente regola di sale, togli dal fuoco e filtralo con un colino a maglie strette.

Brodo con gambi duri degli asparagi

Crema e brodo di asparagi - come riciclare i gambi

Note

* La crema di gambi di asparago può essere utilizzata in mille modi diversi: come salsa di accompagnamento per un uovo alla coque, per arricchire la farcitura di un panino, per mantecare un risotto. Unico limite… la fantasia!

** Potrai utilizzare il brodo per regalare più sapore a un minestrone o per cuocere un risotto. Se hai voglia di una cena depurativa, servi in tavola il brodo di asparago in piccole cocotte come consommè a inizio pasto.

Asparago mania

Grazie alla crema e brodo di asparagi – come riciclare i gambi non sarà più un problema. Ma adesso passiamo alla parte “carnosa”: se al sapore degli asparagi proprio non resisti eccoti qualche idea originale, golosa e salutare per gustarli in tutta la loro bontà!

Può esserti utile sapere che…

Se non la consumerai subito, potrai conservare la crema in frigorifero per un paio di giorni ben chiusa con pellicola trasparente. Puoi anche decidere di congelare il brodo per utilizzarlo in preparazioni future.


Vuoi chiedermi consigli e suggerimenti, raccontarmi le tue idee o anche solo salutarmi?

Ti aspetto sulla mia pagina FACEBOOK  PAPILLAMONELLA

e sul profilo INSTAGRAM @papillamonella 

Ci vediamo lì!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.