Crostatine zenzero nocciolata e albicocche glassate

Quando Rigoni di Asiago mi ha comunicato di aver pronto un nuovo prodotto, e mi ha svelato che si trattava di una new entry nella sezione delle nocciolate beh… ammetto di esserne stata davvero contenta! Un pò perchè io francamente alle nocciolate non so resistere, ma soprattutto perchè questa nuova nocciolata va ad arricchire una famiglia di golose eccellenze. Così come tutte le sorelle prodotte dalla bella azienda veneta la nocciolata crunchy è preparata solo con ingredienti bio e una lavorazione lenta che si traduce in un gusto pieno, morbido e armonioso – senza olio di palma, conservanti e aromi artificiali.

In più la new entry è stata arricchita dalla granella di nocciole tostate mescolate (abbondantemente, a onor del vero) all’impasto. Che ve lo dico a fare… aprire il vasetto e non finirlo subito a cucchiaiate è una vera mission impossible! Capirete quindi il mio eroico sforzo per preparare queste crostatine, che ho deciso di mantenere semplicissime proprio per regalare il giusto risalto al delizioso ripieno. La frolla all’olio è aromatizzata con zenzero in polvere mentre le albicocche glassate regalano un delizioso contrasto di sapore e consistenza e si sposano a meraviglia con il sapore tostato delle nocciole croccanti. Una coccola sana e leggera, da concedersi senza rimorso. Che dite, vi ho fatto venire voglia di provare? Enjoy ♥

img-responsive

La ricetta

  • Portata - Dolci
  • Preparazione - 20'
  • Cottura - 25'
  • Porzioni - 4 crostatine
  • Dimensioni stampo - Ø 12 cm

Ingredienti

Per la frolla

farina 1 – 260 g
zenzero in polvere – 5 g
zucchero di canna – 80 g
acqua calda – 60 ml
olio di semi – 60 ml
sale – 1 presa
lievito per dolci – 1 cucchiaino

Per il ripieno

Nocciolata Crunchy Rigoni di Asiago – 270 g
albicocche piccole – 2
zucchero – 1 cucchiaino
acqua – 1 cucchiaio
olio di semi – 1 cucchiaio
menta fresca – qualche foglia

Preparazione

Crostatine nocciolata crunchy

Per preparare le tue crostatine zenzero nocciolata e albicocche glassate inizia dalla frolla: in una ciotola unisci farina, lievito e zenzero in polvere e mescola con una frusta a mano in modo da amalgamare bene tutti gli ingredienti. In un’atra ciotola versa olio e acqua calda, aggiungi lo zucchero e il sale e mescola bene fino a quando lo zucchero si sarà sciolto completamente.

Pratica un buco al centro della farina e versa i liquidi, mescolando con una forchetta. Quando la frolla inzierà a formarsi passa alle mani e impasta fino a ottenere un panetto omogeneo e liscio. Stendilo con un mattarello allo spessore di qualche mm e ricava dei cerchi con cui andrai a foderare i tuoi stampi da crostatina*. Bucherella il fondo con una forchetta poi adagia all’interno di ogni stampo un quadrato di carta forno e i pesi per la cottura in bianco.

Inforna in forno statico già caldo a 180° per 25 minuti, estrai le crostatine e rimuovi i pesini. Lascia raffreddare su una gratella.

Trasferisci la nocciolata in una sac a poche: sarà molto più semplice riempire i gusci di frolla in modo preciso. Riempi ogni guscio con dei cerchi di nocciolata poi picchetta sul dorso di ogni crostatina così da distribuire il ripieno uniformemente.

Taglia a metà le albicocche, rimuovi il nocciolo e ponile in una piccola pentola antiaderente. Aggiungi zucchero, acqua e olio e lascia cuocere qualche minuti a fuoco medio alto. Abbassa il fuoco e cuoci con coperchio per qualche altro minuto, aggiungendo poca acqua se necessario: la frutta dovrà risultare morbida e ben caramellata. Lascia raffreddare poi adagia una mezza albicocca al centro di ogni crostatina. Decora con menta fresca e gusta le crostatine zenzero nocciolata e albicocche glassate in tutta la loro bontà!

Crostatine zenzero nocciolata e albicocche glassate

Crostatine zenzero nocciolata crunchy e albicocche glassate rigoni di asiago

Crostatine zenzero nocciolata crunchy e albicocche glassate

Vuoi gustarti la ricetta passo passo? Dai un’occhiata al REEL che ho pubblicato sul mio profilo Instagram 🙂

Note

* Ti è avanzata della frolla? Impastala nuovamente e lasciala riposare avvolta con pellicola. Dopo 20 minuti potrai stenderla nuovamente per ricavarne dei deliziosi biscotti!

Crostate per tutti i gusti

Lo ammetto, tra le varie tipologie di torta le crostate mi piacciono da impazzire, per il loro connubio morbido/croccante e per la possibilità di variare sempre ingredienti e decori. Eccoti qualche altra idea, dalle più semplici a quelle più raffinate. Provale… e fammi sapere 😉

Può esserti utile sapere che…

Le tue crostatine zenzero nocciolata e albicocche glassate si manterranno perfette per qualche giorno se conservate in luogo fresco e asciutto. Se le temperature dovessero essere molto alte ti consiglio di conservarle in frigorifero oppure di conservare in frigo solo le albicocche glassate e disporle sulle crostatine poco prima di gustarle.

Questa ricetta è SENZA burro.


Vuoi chiedermi consigli e suggerimenti, raccontarmi le tue idee o anche solo salutarmi?

Ti aspetto sulla mia pagina FACEBOOK  PAPILLAMONELLA

e sul profilo INSTAGRAM @papillamonella 

Ci vediamo lì!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.