Dessert alla chia con confettura e Nocciolata

Vi ho già raccontato del Family Day Rigoni di Asiago e di quanto sia stato bello e importante per me partecipare a questa giornata piena di gioia ed energia positiva. Tra le proposte che ho ideato – pensate per dare risalto, in tutta semplicità, a quei prodotti che da sempre amo e utilizzo – i bicchierini alla chia hanno catalizzato l’attenzione di tantissime persone.

Forse perchè non tutti siamo abituati a utilizzare questi semini, tanto piccoli quanto buoni. O magari perchè un dessert al cucchiaio, composto a strati e dall’aspetto goloso e allegro, sa sempre fare breccia nel cuore dei golosi.

Anche se è super sano, senza cottura e si prepara in meno di dieci minuti – tempo di riposo a parte, ma quello non conta 😉

E così oggi vi offro la mia ricetta, ricordandovi che potrete scegliere i vostri gusti di Nocciolata e/o Fiordifrutta preferiti. Piccolo tip: se sceglierete un Fiordifrutta particolare, abbinatelo alla stessa tipologia di frutta fresca. Amplierete l’esperienza gustativa e le vostre papille ringrazieranno!

Già che ci sono colgo l’occasione per raccontarvi una stupenda iniziativa targata Rigoni di Asiago: fino al 15 novembre, su ogni ordine di prodotto acquistato tramite lo shop-on-line, Rigoni destinerà 5 euro alla ricerca scientifica promossa da Fondazione Umberto Veronesi. Quanto raccolto sarà utilizzato a sostegno del progetto Pink is Good nato per finanziare la ricerca scientifica d’eccellenza sui tumori tipicamente femminili, ossia seno, utero e ovaio e ricordare l’importanza della prevenzione.

Una iniziativa splendida a cui tutti possiamo contribuire, con un semplice click che sprigionerà (e ci permetterà di gustare) tanta bontà! Enjoy ♥

 

img-responsive

La ricetta

  • Portata - Dolci
  • Preparazione - 20'
  • Cottura - senza cottura
  • Porzioni - 4 persone

Ingredienti

Per il pudding (4 bicchieri totali)

60 g – semi di chia
400 ml – latte di riso
40 g  – Dolcedì
1 pizzico – cannella in polvere

Per il dessert alla nocciolata (2 porzioni)

100 g – yogurt di soia
100 g – Nocciolata senza lattosio
50 g – muesli
a piacere – gocce di cioccolato fondente/biscottini al cioccolato fondente

Per il dessert al Fiordifrutta (2 porzioni)

100 g – yogurt di soia
100 g – Fiordifrutta a piacere (io pesca e frutti di bosco)
80 g – frutta fresca a piacere (io pesca e frutti di bosco)

Preparazione

Per preparare il tuo dessert alla chia con confettura e Nocciolata versa in una ciotola dai bordi alti il latte vegetale e il Dolcedì. Mescola bene poi aggiungi i semi di chia e mischia con un cucchiaio  per distribuire i semi nel latte in modo omogeneo.

Attendi 10 minuti, mescola un’ultima volta poi copri con pellicola trasparente e fai riposare in frigorifero per almeno 1 ora*.

Trasferisci il tuo Fiordifrutta preferito in una ciotola e lavoralo bene con una forchetta aiutandoti, se necessario, con poca acqua. Distribuiscilo nei bicchierini, aggiungi uno strato di semi di chia e termina con uno strato di yogurt di soia. Decora con frutta fresca a piacere**.

Trasferisci la Nocciolata in una ciotola e lavorala bene con una forchetta o una frusta a mano aiutandoti con poco latte vegetale. Distribuisci la nocciolata nei bicchierini, aggiungi uno strato di semi di chia e termina con uno strato di yogurt di soia. Decora con muesli e cocco rapè.

Dessert alla chia con confettura e Nocciolata

Dessert alla chia con confettura e Nocciolata Rigoni di Asiago

Dessert alla chia con confettura e Nocciolata Rigoni di Asiago dolcedì

Note

* Puoi anche decidere di mettere a mollo la chia la sera prima: in questo caso aggiungi un paio di cucchiai di latte e conserva in frigorifero

** Ti consiglio di abbinare il Fiordifrutta che sceglierai alla stessa tipologia di frutta fresca (pesche con pesche, frutti di bosco con frutti di bosco etc). In questo modo l’esperienza gustativa risulterà ancore più intensa perchè la frutta fresca regalerà acidità e croccantezza completando alla perfezione la morbida e naturale dolcezza di Fiordifrutta.

Dolci al cucchiaio vegan, una sana abitudine

Perfetti per iniziare la giornata con il giusto sprint, ottimi come merenda sana e nutriente. Ma anche, perchè no, così eleganti e raffinati da costituire un ottimo dolce da servire agli ospiti. I dessert al cucchiaio sanno essere una vera gioia per gli occhi. E se sono vegan saranno adatti a tutti e renderanno felici le papille gustative senza appesantire 🙂 Eccoti qualche altra idea tutta da provare:


Vuoi chiedermi consigli e suggerimenti, raccontarmi le tue idee o anche solo salutarmi?

Ti aspetto sulla mia pagina FACEBOOK  PAPILLAMONELLA

e sul profilo INSTAGRAM @papillamonella 

Ci vediamo lì!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.