Panna cotta alla creme fraiche con frutti di bosco

Panna cotta… come ben evidenzia il nome l’ingrediente principe di questa ricetta è proprio la panna, che viene cotta aggiungendo colla di pesce per far rassodare l’impasto e lasciata poi riposare in frigorifero. Si narra che, a metà degli anni sessanta, fu lo chef cuneese Ettore Songia a mettere a punto la ricetta di quello che è diventato un dolce famoso in tutta la penisola.

Bisogna dire, a onor del vero, che ricette simili alla panna cotta fanno capolino anche in Francia e in Inghilterra e che alcune di queste utilizzano come addensante l’albume d’uovo. Come ben sapete io e la colla di pesce abitiamo mondi diversi, e per me – soprattutto per quanto riguarda il dessert – salute e leggerezza restano un connubio inscindibile.

E così, per questa “panna cotta papilla style”, l’unico addensante che ho scelto di utilizzare è un cucchiaio di amido di mais. 

“Il risultato non sarà cremoso!” Penserete voi. Tutt’altro, dico io! E questo grazie all’ingrediente principale che ho utilizzato con grande piacere: la mia ormai inseparabile crème fraiche Bayerland Italia. Grazie alla consistenza vellutata e al sapore inimitabile di latte fresco e di genuinità, la crème fraiche ha regalato al mio dolce un sapore ipergoloso e una consistenza irresistibile. In più, con il suo retrogusto appena acidulo, si è rivelata un contraltare perfetto alla salsa di fragole e alla dolcezza dei frutti di bosco caramellati. Pochi sani ingredienti, pochissimo lavoro tra i fornelli e risultato garantito… che dite, vi ho convinti a provare? Enjoy ♥

img-responsive

La ricetta

  • Portata - Dolci
  • Preparazione - 10'
  • Cottura - 10' + riposo
  • Porzioni - 4 persone
  • Dimensioni stampo - Ø 7 cm

Ingredienti

Per la panna cotta

créme fraiche Bayernland – 250 g
latte intero* – 250 g
zucchero – 75 g
amido di mais – 25 g

Per la salsa alle fragole

fragole – 150 g
succo di limone – 1 cucchiaino

Per il topping di frutti di bosco

fragole – 80 g
mirtilli – 50 g
olio extravergine di oliva – 1 cucchiaio
maraschino – 1 cucchiaio
zucchero di canna – 1 cucchiaio

Preparazione

Per preparare la tua panna cotta alla creme fraiche con frutti di bosco inizia unendo in un pentolino la crème fraiche insieme al latte, allo zucchero e all’amido di mais. Mescola con una frusta a mano fino a ottenere un composto privo di grumi poi poni sul fuoco e porta a bollore sempre mescolando. Abbassa la fiamma e cuoci a fuoco medio mescolando continuamente fino a quando la crema inizierà ad addensare: 3 o 4 minuti saranno sufficienti.

Dividi la tua crema nei pirottini** e lascia raffreddare fuori dal frigorifero. Una volta che la crema sarà tiepida riponila in frigorifero coprendola con pellicola e lasciala raffreddare per almeno 4 ore.

Prepara la salsa alle fragole: aiutandoti con un frullatore a immersione frulla le fragole insieme al succo di limone poi passa la salsa in un colino a maglie fini in modo da renderla liscia e vellutata.

Per il topping di frutti di bosco unisci in un pentolino antiaderente le fragole e i mirtilli, aggiungi anche lo zucchero il maraschino e l’olio e lascia cuocere a fuoco medio fino a quando la frutta inizierà a caramellare e il maraschino avrà perso la componente alcoolica.

Una volta fredda servi la tua panna cotta su piattini individuali, guarnendo il piatto con qualche goccia di salsa di fragole e un cucchiaio abbondante di coulis ai frutti rossi. Decora con una fogliolina di menta fresca e gusta il tuo dessert in tutta la sua leggera e golosa bontà!

Panna cotta alla creme fraiche con frutti di bosco

Panna cotta alla creme fraiche con frutti di bosco Bayernland Italia

Panna cotta alla creme fraiche con frutti di bosco pronta da gustare

Note

* Per rendere la tua Panna cotta alla creme fraiche con frutti di bosco  ancora più leggera puoi scegliere di utilizzare del latte vegetale o un latte parzialmente scremato.

** Io ho utilizzato pirottini in alluminio, ma anche il silicone andrà benissimo!

Crème fraiche, un ingrediente per mille usi 

La utilizzo da poco ma ormai la crème fraiche fa parte integrante dei miei ingredienti preferiti in cucina! Chiaramente non parlo di una crème fraiche qualunque, ma della crème fraiche di alta qualità Bayernland Italia: un ingrediente sano e genuino, preparato a partire da solo latte bavarese che viene prodotto e lavorato seguendo i più scrupolosi controlli e partendo dal rispetto per il benessere animale. Se stai cercando qualche altra idea per il suo utilizzo prova la torta salata asparagi caciotta e crème fraiche: tanto bella quanto buona e golosa!

Se invece sei un amante dei dolci al cucchiaio eccoti qualche altra idea direttamente dal mio ricettario:

Può esserti utile sapere che…

Preparare la panna cotta alla creme fraiche con frutti di bosco il giorno prima di servirla ti permetterà di ottenere una consistenza perfetta e di estrarre il tuo dolce dagli stampi senza alcuna fatica. Se non la consumerai subito potrai conservarla per almeno 4 giorni in frigorifero.

Questa ricetta è SENZA colla di pesce e SENZA uova.


Vuoi chiedermi consigli e suggerimenti, raccontarmi le tue idee o anche solo salutarmi?

Ti aspetto sulla mia pagina FACEBOOK  PAPILLAMONELLA

e sul profilo INSTAGRAM @papillamonella 

Ci vediamo lì!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.