Zucchine proprietà: ecco l’ortaggio dell’estate amato da tutti

Zucchine proprietà: ecco l’ortaggio dell’estate amato da tutti! Estate? Zucchine, semplice! Sono loro la verdura principe della calda stagione, grazie alle mille ricette con cui possono essere gustate. In padella, al forno, fritte (ottime anche in tempura per chi non vuole rinunciare a una nota di leggerezza), in insalata: qualsiasi sia la vostra scelta, la zucchina sarà un’ottima alleata sia per l’alimentazione quotidiana sia per quella cena dell’ultimo momento che avete organizzato e per la quale siete indecisi su cosa mettere in menù.

Le zucchine sono apprezzate da tutti per il loro gusto inconfondibile, capace di mettere d’accordo anche i più piccoli, non sempre amanti delle verdure, ma siamo sicuri di essere informati anche sulle loro proprietà? Niente paura, online si possono trovare le risposte, ad esempio su siti come ViviPuro  che offrono un’ampia panoramica sulle diverse qualità degli alimenti. Pronti ad avventurarvi nel magico mondo delle zucchine, tra ricette, aneddoti e pregi nutrizionali?

Zucchine proprietà: ecco l’ortaggio dell’estate

Quante qualità di zucchine esistono

La zucchina come la zucca è originaria dell’America Centrale e risulta coltivata già nel 1200 a.C. in Perù, per arrivare in Europa diverso tempo dopo, per essere precisi dopo la scoperta dell’America. Più che una verdura è in realtà il frutto immaturo di un vegetale appartenente alla famiglia delle cucurbitacee. La varietà più diffusa è proprio quella originaria, la “cucurbita pepo”, la prima ad essere stata importata verso la fine del Cinquecento, la classica zucchina dalla forma allungata dall’inconfondibile colore verde scuro e l’interno morbido e compatto.

La storia vuole che i primi a coltivarla fossero gli aztechi sugli altipiani del Messico. Ma è nel belpaese che la zucchina conosce la diffusione in moltissime preparazione culinarie e la cosa non desta stupore se si pensa ai capolavori gastronomici che gli italiani sono stati capaci di creare con materie prime di origine estera, basti pensare al pomodoro.

Di zucchine esistono moltissime varietà, la maggior parte delle quali legate alla storica cucurbita pepo, una delle 15 specie di zucca (per un totale di oltre 500 varietà). Sono tipi di cucurbita pepo i seguenti tipi di zucchine:

  • Dalla forma allungata. Le più comuni, come abbiamo accennato, nei paesi europei, sono dal cilindro colore verde scuro ma si possono trovare anche verdi chiare (conosciute come “romanesche”), striate, dalla buccia totalmente bianca o gialla.
  • Tonde. La maggior parte sono verde scure esistono anche ibridi dal colore diverso. Sono molto amate perché si prestano particolarmente per essere riempite: le zucchine ripiene sono uno dei piatti più amati dell’estate per la loro semplicità nella preparazione nonché nella loro varietà per quanto riguarda il riempimento.
  • Zucchine patissone. Hanno una forma lobata e un gusto più deciso rispetto alle zucchine comuni, che si avvicina lontanamente a quello del carciofo. Si tratta di una preparazione tipica della Francia (ma si possono trovare anche in Italia), dalle molteplici varietà cromatiche: oltre al classico verde, sono anche gialle e arancioni.
  • Zucchine eccentriche. Hanno una forma non riconducibile alle altre. Tra queste varietà da segnalare il “rugoso friulano”.

Si potrebbe dire, in sostanza, paese che vai, pardon regione trattandosi dell’Italia, usanza che trovi. Se c’è un qualcosa su cui si è d’accordo al di là dei confini locali è comunque proprio la bontà della zucchina.

tipi di zucchine

Proprietà e controindicazioni

Zucchine proprietà: ecco l’ortaggio dell’estate! Uno dei motivi per cui le zucchine sono tanto amate è che non presentano controindicazioni e si sposano bene a qualsiasi tipo di dieta. Vanno bene anche in caso di terapie farmacologiche in corso, non male vero?

Fatta questa premessa possiamo andare alla scoperta dei benefici. Tra questo un impatto calorico modesto, 16 kcal ogni 100g. Il motivo? Le zucchine sono fatte per il 95% di acqua. Altamente presenti sali minerali e vitamine, mentre la fibra, pur essendo presente nella buccia, non è elemento particolarmente importante. Grazie alla loro leggerezza e digeribilità sono tra i primi alimenti inseriti nello svezzamento dei bambini e quindi uno di quelli di cui conserviamo la memoria più a lungo. Vediamo nello specifico le sue qualità nutrizionali:

  • È uno dei vegetali meno calorici in assoluto.
  • Contiene pochissimi grassi (0,18 g) ed è quindi ottima nella prevenzione del colesterolo.
  • Presenta una componente di carboidrati e zuccheri solubili.
  • Importante l’apporto di sali minerali quali calcio, fosforo, sodio, potassio e ferro, alla base per il corretto funzionamento dell’organismo.
  • Vitamine in discreta quantità, in particolar modo C e A, ma anche i folati.
  • Presenti con bassi valori.

La zucchina, come si può notare ancora di più da questi dati, è davvero una buona alleata per la salute. L’alta presenza di acqua la rende perfetta nell’azione rinfrescante sull’organismo e quindi per affrontare le temperature più calde.

zucchine ricette estive

Come preparare le zucchine

Come abbiamo accennato le preparazioni sono davvero infinite. Partiamo da quelle che vedono la zucchina a crudo e nello specifico sotto forma di bevanda: non ci crederete, ma sarà perfetta per i centrifugati, in abbinamento ad altre verdure quali carota, sedano e zenzero, ad esempio, ma starà benissimo anche insieme al melone o al cetriolo (con quest’ultimo sarà utile l’inserimento della carota, per smorzare il sapore caratteristico); non avendo la zucchina controindicazioni non avete che da sbizzarrirvi e trovare la composizione  del cuore.

Per quanto riguarda le zucchine crude, sono ottime marinate nell’aceto o nel limone sia a julienne sia tagliate fini per lungo (basterà un pelapatate avente tale opzione o una mandolina; in questo caso state attenti quando la maneggiate). Può essere preparata sia da sola che in compagnia, ama moltissimo l’origano, meglio se fresco per gustare al massimo anche gli odori.

La zucchina è poi l’ingrediente classico di molti minestroni, zuppe, contorni e insalate, dove sta bene anche cotta e servita tiepida in accompagnamento ai legumi. Perfetta poi come sugo sia nella pasta che nel risotto, vegetariano (pensiamo ai diversi pesti che permette di realizzare) come di pesce: il classico abbinamento zucchine e gamberetti non delude mai.

Se poi state valutando la frittura non avete che l’imbarazzo della scelta. La ricetta in tempura di cui abbiamo parlato all’inizio? Semplice da realizzare: basterà fare una pastella non troppo liquida con farina, acqua e un pizzico di sale, lasciarla in frigo e tirarla fuori nel momento in cui l’olio è pronto per friggere. Le zucchine fritte possono anche essere fatte sotto forma di nuvolette, ovvero grattugiate insieme alle carote e mescolate alla cipolla tagliata fine, con un po’ di sale; la pastella dovrà essere più densa della precedente e il risultato farà contenti tutti, anche i bambini. Ma ogni persona ha la sua dinamica, c’è chi preferisce dare una passata in uovo e pangrattato, chi un passaggio veloce nella farina e via.

Queste sono solo alcune ricette che si possono fare con le zucchine, potremmo parlarne per ore tra preparazioni ripiene, alla griglia, sott’olio, al forno, ecc. ecc.. Senza stancarci mai di cucinarle né di mangiarle. Perché la zucchina è uno di quei pochi cibi che davvero piace a tutti.

Ricette da provare

E adesso eccoti qualche idea direttamente dal mio ricettario: deliziose e semplici bontà… a tutta zucchina!

Lo sapevi? Le zucchine si prestano benissimo ad essere impiegate anche per ricette dolci! Grazie al loro gusto neutro e alla loro leggerezza ti permetteranno di creare dei dolci tanto sani quanto golosi! Prova queste idee, ti conquisteranno 🙂


Per tutte le novità dalla mia cucina segui la mia pagina FACEBOOK

PAPILLAMONELLA

e il mio profilo INSTAGRAM

@papillamonella

Tante ricette e news sul mondo food ti aspettano per venire condivise, commentate e arricchite con la tua esperienza 🙂

A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *