Ciambella di panettone – ricetta del riciclo

Considerando che in casa siamo solo in due, e che per la maggior parte della settimana pranziamo fuori, solitamente riusciamo a gestire cibo e spese in modalità anti spreco. Insomma, è difficile che a casa avanzi qualunque cosa… complice anche la nostra propensione per la buona tavola, of course!

Ma le Feste sono un discorso a parte! Tra regali aziendali, parenti e amici io e il Mr B collezioniamo sempre una invidiabile mole di dolci e dolcetti. E se tanti vengono gustati durante cene e pranzi in famiglia tanti altri campeggiano in dispensa per parecchio tempo, in attesa di venire gustati come meritano.

E allora mi piace un sacco raccogliere la sfida e inventare ricette anti spreco a tutto gusto. Metti il panettone: se artigianale è la fine del mondo (è uno dei miei dolci preferiti in assoluto), ma dopo qualche settimana anche il più buono perde un poco di appeal. E allora che fare? Beh, facile: trasformarlo in una ciambella dal profumo incredibile e dalla consistenza perfetta per l’inzuppo. Dopo 10 minuti di forno la ciambella di panettone, con panettone frullato nell’impasto, ha iniziato a rilasciare un profumo veramente irresistibile. E con la sua consistenza compatta ma morbida è stata una compagna perfetta per le nostre colazioni di tutta la settimana! Che dici, non vale la pena di provare?

img-responsive

La ricetta

  • Portata - Dolci
  • Preparazione - 20'
  • Cottura - 45'
  • Porzioni - 8 persone
  • Dimensioni stampo - ciambella Ø  23 cm

Ingredienti

panettone classico a cubetti – 200 g
farina 1 – 250 g
zucchero semolato – 80 g
lievito per dolci – 1 bustina (8 g)
sale – 1 presa
uova medie intere – 1
latte di cocco* – 170 g
yogurt intero – 150 g
olio di semi – 70 g

Preparazione

Per preparare la ciambella di panettone inizia tagliando il panettone a cubetti piccoli e tritandoli a coltello. Riponi i pezzetti in una ciotola capiente e aggiungi la farina e il lievito setacciati. Unisci anche lo zucchero e mescola con un cucchiaio per amalgamare bene gli ingredienti.

In un’altra ciotola versa olio e latte di cocco, aggiungi lo yogurt, l’uovo e il sale e sbatti tutto con i rebbi di una forchetta in modo che il composto risulti omogeneo. A questo punto unisci i solidi nella ciotola dei liquidi, poco per volta e mescolando con un cucchiaio così che tutti gli ingredienti si mescolino bene.

Imburra e infarina uno stampo a ciambella, oppure utilizza uno staccante spray per torte, e versa il composto nello stampo livellandolo bene con un cucchiaio.

Inforna in forno statico già caldo a 180° per 45′ poi sforna e lascia raffreddare completamente il dolce.

Estrailo dallo stampo e spolverizza la superficie con poco zucchero a velo.

Ciambella di panettone

Taglia una fetta e gusta la tua golosa e profumata ciambella di panettone!

Note

* al posto del latte di cocco puoi utilizzare qualunque altro tipo di latte, vegetale o non, a seconda dei tuoi gusti

** per essere sicuro della cottura, fai la prova stecchino prima di estrarre il dolce: infila uno stuzzicadenti in più punti, se risulterà sempre asciutto vorrà dire che la tua torta è cotta a puntino. Altrimenti lascia la ciambella in forno per altri 10 minuti.

Ciambelle che passione!

Anche tu sei fan delle ciambelle? Eccomi allora a suggerirti qualche altra idea per iniziare le tue giornate nel modo più dolce possibile 🙂 Ti presento quindi la mia ciambella…

Può esserti utile sapere che…

Puoi conservare la tua ciambella di panettone per qualche giorno sotto una campana di vetro per dolci. Gustala a colazione o merenda per fare il pieno di dolcezza!


Per tutte le novità dalla mia cucina, per chiedermi consigli e suggerimenti

o anche solo per salutarmi…segui la mia pagina FACEBOOK 

PAPILLAMONELLA

e il mio profilo INSTAGRAM @papillamonella

Ti aspetto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.