Frollini vegan farro cacao e fava tonka

Tra tutte le preparazioni dolci una delle mie preferite in assoluto sono i biscotti e frollini: non avete idea di quanto io trovi rilassante impastare e stendere la sfoglia e poi copparla utilizzando stampi e stampini sempre diversi! E’ una attività che mi riporta dritta all’infanzia e di cui non mi stancherei proprio mai.

In effetti sul blog le ricette biscottifere sono molte, e credo proprio che presto se ne aggiungeranno tante altre… anche perchè i tipi di frolla che voglio provare aumentano ogni giorno di più; ne ho salvate a mazzetti da provare e sperimentare 😀

Questa ricetta è veramente basic, non necessita di uova nè burro e si prepara in dieci minuti utilizzando due ciotole e una forchetta. Eppure è talmente gustosa da risultare sorprendente! Tutto merito del connubio tra la farina di farro, il cacao amaro e la mitica fava tonka. Conoscete questo ingrediente? Intanto, sappiate che arriva dal Sud America e che la pianta da cui si ricava la fava tonka è gigantesca: raggiunge anche i 40 metri. Eppure appartiene alla stessa famiglia botanica del fagiolo!

I suoi frutti, che assomigliano a piccoli mango, cadono a terra una volta maturi e vengono raccolti per venire essiccati almeno un anno. Poi si rompono e liberano i semi (fave) al loro interno, quasi sempre una per frutto. Appena estratte le fave sono lisce e marroni; quando invecchiano, la parte esterna diventa nera e rugosa. Questa spezia preziosa va usata in piccole dosi, grattugiata come la noce moscata ed è in grado di regalare ai dolci una nota particolare – tra il vanigliato, l’affumicato e il caramello – che li rende irresistibili. Se non doveste averne a disposizione vi consiglio di cercarla e provarla, anche solo a fini culturali.

Da sapere: le bacche di Tonka possono contenere fino al 10% di cumarina, sostanza tossica che è stata isolata proprio da questi semi. L’assunzione elevata può provocare effetti collaterali non indifferenti e proprio per questo la Food & Drugs Adm. nel 1954 ha vietato in tutti gli Stati Uniti l’utilizzo delle fave di Tonka nella preparazione di cibi e bevande.

Ora, a meno che decidiate di mangiare fave Tonka come se fossero caramelle, i pericoli sono pressoché inesistenti e infatti la Tonka viene largamente utilizzata in pasticceria e da tanti Chef.

Se non doveste trovarla potrete comunque preparare questi frollini sostituendola con l’anice stellato. Non sarà lo stesso sapore, ma non ne resterà neanche uno. Parola di Papilla 😉 Enjoy ♥

img-responsive

La ricetta

  • Portata - Dolci
  • Preparazione - 20'
  • Cottura - 15'
  • Porzioni - 25 frollini medie dimensioni

Ingredienti

farina 1 – 35 g
farina di farro – 75 g
cacao amaro in polvere – 25 g
zucchero di canna – 125 g
sale – 1 presa
olio extravergine di oliva – 35 ml
olio di girasole – 35 ml
acqua – 60 ml
lievito chimico in polvere – 1/2 bustina
fava tonka – 1 piccola

Preparazione

Per preparare i tuoi frollini vegan farro cacao e fava tonka inizia setacciando in una ciotola le farine insieme al lievito e al cacao amaro.

In un altro recipiente versa i due olii, aggiungi l’acqua e lo zucchero di canna e unisci anche il sale e la fava tonka* grattugiata. Mescola bene con una frusta a mano fino a quando lo zucchero sarà sciolto e i liquidi ben amalgamati.

A questo punto unisci le farine ai liquidi qualche cucchiaio per volta, mescolando con una forchetta.

Non appena il composto inizierà a formarsi inizia a lavoralo con le mani e trasferiscilo su una spianatoia. Lavora l’impasto fino a ottenere un panetto liscio poi appiattiscilo, avvolgilo in pellicola trasparente e lascia riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.

Trascorso il tempo di riposo adagia la frolla tra due fogli di carta forno e lavorala con il mattarello, dovrai ottenere una sfoglia spessa qualche mm. Scegli il tuo stampino preferito e ritaglia tante formine, disponendole man mano su un foglio di carta forno*.

Non appena avrai preparato tutti i biscotti cuocili in forno statico già caldo a 170° per 15 minuti circa. Sforna e lasciali raffreddare su una gratella prima di gustarli in tutta la loro semplice e profumata bontà!

Frollini vegan farro cacao e fava tonka facili e fragranti

Frollini vegan farro cacao e fava tonka veloci light

Note

* Non buttare i ritagli di frolla, mi raccomando! Ri-impastali e lascia riposare l’impasto coprendolo con pellicola per 10 minuti poi stendilo nuovamente e ricava altri frollini!

Biscotti home made, una sana abitudine

Lo ammetto: da quando ho imparato a preparare da sola la frolla (e ci vuole davvero molto meno tempo e fatica di quanto si potrebbe pensare) gli unici biscotti che circolano in casa nostra sono quelli fatti a mano. Mi piace variare spesso, quindi le ricette preparate nel corso del tempo sono proprio tante. Ti lascio un piccolo assaggio delle mie preferite: scegline una…o provale tutte 😉

Può esserti utile sapere che…

Se non li consumerai subito, conserva i tuoi frollini in un contenitore di latta. Si manterranno perfettamente croccanti per molti giorni!

Questa ricetta è SENZA lattosio nè uova.


Vuoi chiedermi consigli e suggerimenti, raccontarmi le tue idee o anche solo salutarmi?

Ti aspetto sulla mia pagina FACEBOOK  PAPILLAMONELLA

e sul profilo INSTAGRAM @papillamonella 

Ci vediamo lì!

2 risposte a “Frollini vegan farro cacao e fava tonka

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *